venerdì 4 settembre 2009

Esportiamo chewingum

CHEWINGUM / IL MORO E IL QUASI BIONDOQui a polaroid, ormai si sarà capito, abbiamo un debole per la band pesarese (ora dislocata a Roma) dei Chewingum. Non a caso l'anno scorso vennero anche ospiti dal vivo in radio, per una delle puntate più assurde che io ricordi.
Dopo l'esperienza newyorkese dello scorso autunno, ora questi sfrontati ragazzi se ne vanno in giro per l'Europa (Francia e Spagna) in compagnia della band friulana Il Moro e Il Quasi Biondo, con i quali hanno avviato una collaborazione.
Le date le potete leggere cliccando sulla locandina qui accanto.
Questo invece è il comunicato di presentazione del tour, e già dal tono si può intuire che cosa potranno combinare assieme:

CHEWINGUM - un trio elettroacustico pop che suona in piedi - e IL MORO E IL QUASI BIONDO - un trio elettroacustico sperimentale che suona seduto - sono stupiti di informarvi che nonostante l'uno sia un trio di elettroacustica pop che suona in piedi e l'altro un trio di elettroacustica sperimentale che suona seduto, a settembre faranno un minitour insieme. Il minitour sarà ital-franco-spagnolo in piedi e seduti.
Il tour sarà anche un’occasione per lavorare ai brandelli e "primi sintomi" frutto della già avviata collaborazione mostruosa tra i due gruppi, di cui contiamo di darvi notizia entro breve.

>>>(mp3): Chewingum - Raianair (live a polaroid)
>>>(mp3): Chewingum - Afterhours (Velvet Undergound cover)
>>>(mp3): Il Moro E Il Quasi Biondo - Norma Jane Mortenson

3 commenti:

Nur ha detto...

Senigallia non Pesaro VEZ!


lunga vita

Dariella ha detto...

E dato che ci sono mi piace anche ricordare che buona parte de "il moro e il quasi biondo" un tempo furono parte di quel curioso progetto elettroacustico chiamato RICCIOBIANCO...2003 circa...chissà se te ricordi Enzo!...tutto torna.
Ciao tra l'altro!.. è una vita che non ci si vede!..

Dariella.

e. ha detto...

Nur: non avevo visto il commento, scusa! Sono proprio sciabolato...

Dariella: ricordo benissimo Il Riccio Bianco, epoca Losing Today, in rete o negli archivi di polaroid secondo me si trova ancora qualcosa. Tra l'altro i ragazzi li ho pure rivisti al Locomotiv la primavera scorsa quando han suonato, e mi han passato il disco, poi non sono mai riuscito a parlarne come si deve da queste parti, vabè. Sì, non ci si vede da un sacco, son sempre qua, véz. In bocca al lupo per il nuovo disco!
ciao, e.