giovedì 12 maggio 2005

Affittasi ubiquità (reprise)

Mentre la primavera fatica a farsi strada nei nostri calendari, questi restano come sempre pieni di appuntamenti.

Per cominciare segnalo due eventi radiofonici ai quali tengo molto.
Il primo è per questa sera, a partire dalle 21, sulle frequenze di Radio Città Fujiko. A Glamorama, il programma condotto dalle sapienti voci di Arturo Compagnoni e Fabio Merighi, sarà ospite Matteo Agostinelli, voce e chitarra di Yuppie Flu, per fare quattro chiacchiere, presentare l'ultimo album Toast masters e soprattutto per suonare anche qualche canzone dal vivo. Io cercherò un posto nelle seconde file, a quanto pare addetto all'handclapping. Per chi non è dalle parti di Bologna c'è lo streaming e l'archivio mp3. E vi prometto che se da qui alla fine della stagione gli YF avranno una pausa dal loro tour, si ripeterà l'esperimento anche sulle nostre onde.

Domani sera, invece, qui a polaroid viene a farci compagnia Enrico Brizzi. Recherà con sé il nuovo fiammante romanzo Nessuno lo saprà e un po' di musica, tra cui sicuramente quella dei Frida X.
In principio di puntata ci sarà anche un collegamento con il Circolo Sesto Senso e trasmetteremo in diretta un po' dell'Homework festival, l'annuale rassegna di musica elettronica e video.

Per venire ai live: si comincia questa sera all'XM24 con quella che è stata annunciata come una "festa di chiusura della Phonoteca". In scaletta The Death Of Anna Karina, Marvin, Shub, Salomè e ovviamente i grandissimi CUT.

Intanto al TPO scenderà Dälek ("pronounced dialect") con il suo hip hop oscuro e soffocante, debitore tanto dei Public Enemy quanto di My Bloody Valentine e Glenn Branca, o almeno così dicono.

Domani svariate alternative: i più raffinati si godranno la celebrata MU al Cassero, mentre tutt'altro genere di femmine calcherà il palco del Covo: dalla Francia arriva l'ensemble Nouvelle Vague, per presentare la sua rilettura in chiave bossa e lounge di classici new wave e punk. Tanto per ricordarvi chi sono, qui ci sono un po' di foto tremanti e un paio di filmati (e qui qualche anticipazione di Fabio de Luca). A seguire, il sottoscritto (per l'ultima volta questa stagione) e il fidato Mr. Unhip metteranno un po' di dischi per voi.

Fuori città ci sono Pecksniff e Isabel At Sunset al Calamita di Cavriago (RE), oppure James Blunt (?) al Vox di Nonantola (MO).

Il sabato è tutto socialista e tascabile.
Al Covo infatti tornano, per acclamazione popolare, gli Offlaga Disco Pax. Dopo il concerto a mettere i dischi, tra gli altri, Arturo Compagnoni. Difficile credere che non si farà mattina anche stavolta.
Chi preferisce i ritmi in levare, invece, al PalaNord ritrova i cari vecchi Sud Sound System.
Dimentico qualcosa?

Nessun commento: