martedì 27 novembre 2018

We'll go our separate ways


La notizia mi era sfuggita, ma lo scorso settembre, dopo una silenziosa battaglia contro il cancro, se ne è andato il chitarrista dei Math And Physics Club James Werle. La band californiana, che all'inizio di quest'anno aveva pubblicato un nuovo album intitolato Lived Here Before, qualche giorno fa ha partecipato a un evento di KEXP (storica emittente indipendente di Seattle e da sempre supporter del gruppo) intitolato non a caso "Death & Music - music heals". Per l'occasione hanno eseguito una cover di una delle canzoni preferite di Werle, ovvero il classico dei Beat Happening Indian Summer, che una volta Dean Wareham definì "la Knocking on Heaven's Door dell'indie rock: tutti l'hanno suonata almeno una volta". Probabilmente è vero, ma questa versione ha un valore speciale. Eccola dal vivo:

1 commento:

Anamika Kamboj ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.