lunedì 4 dicembre 2017

"There's a tale about Christmas that you've all been told"

Indie For The Holidays

Mancano venti giorni a Natale e ormai non possiamo più fare finta di niente: le canzoni piene di campanellini, slitte e renne sono già tutte intorno a noi. Del resto, a parte quell'ironico ugly Christmas sweater che avete comprato su Etsy nel 2009, e che oggi nessuno trova comprensibile, esiste qualcosa di più tradizionale, obsoleto e fedele a sé stesso delle "canzoni di Natale sui blog"?
Quando ho letto che Amazon stava lanciando la compilation "Indie for the holidays" non ci credevo: con un titolo del genere, potevano all'improvviso tornare d'attualità le battute sulla frangetta di Zooey Deschanel e forse c'era da sperare anche nel ritorno dei Long Blondes. Se poi aggiungiamo che la prima canzone uscita è di Best Coast, no dico: "Besty Coasty", con quell'ammiccare ai bei tempi di Hipster Runoff, tutto assumeva l'aspetto di una specie di improbabile gag del Saturday Night Live a tema "mp3 blog revival".
Oltretutto la nostra cara Bethany Cosentino si cimenta con una cover di Little Saint Nick: "Being from California and being heavily influenced by The Beach Boys we felt like we had to cover this one!". Non fa una piega. Nel resto della scaletta si segnalano Kevin Morby, Albert Hammond, Jr. e Dean & Britta insieme a Sonic Boom.
Ma c'è poco da fare i cinici: questo blog ha sempre tenuto fede a certe tradizioni e alle playlist di stagione, e quindi prepariamo le luci colorate, la neve finta e cominciamo ad abituarci a salutarci con "Buon Natale".

Nessun commento: