venerdì 13 maggio 2016

You said I was alright

Major Leagues - Dream States

Già dopo aver ascoltato le prime note di questo nuovo EP degli australiani Major Leagues, capisci perché hanno da poco accompagnato in tour una band come gli Alvvays: nella loro musica si riflettono quegli stessi colori assolati e malinconici, da foto di fine estate.
Rispetto agli esordi, il suono del giovane quartetto si è fatto in qualche modo più rotondo e si è addolcito, cosa che funziona benissimo per le loro jangling guitars e melodie a presa rapida. C'è questa parola inglese che ricorre spesso nelle loro recensioni, ed è "breezy": calza a pennello, anche se nessuna traduzione mi sembra davvero adatta. Dream States sembra un piccolo disco, ma potrebbe starsene rintanato nel vostro cruscotto in eterno e ogni tanto, in qualche domenica tornando dal mare, tornare fuori, perfetto e appropriato come al primo ascolto.
L'EP, registrato a Brisbane da Miro Mackie, è stato poi mixato a Brooklyn da Jacob Portrait (degli Unknown Mortal Orchestra e dei Blouse) e da Fergus Miller dei Bored Nothing. Si trova in cd e digitale via Bandcamp.



Major Leagues - Raymond Carver

Nessun commento: