mercoledì 26 agosto 2015

Fuck up your life for me

Clever Square - 2006

La prima volta che vennero a polaroid alla radio erano davvero giovani, nemmeno in età da patente. Dopo la trasmissione passarono a prenderli i genitori in macchina, era tardi e non c'erano più regionali per Ravenna. Eppure parlavano già con passione di Guided By Voices, Pavement, Built To Spill e tutto il resto. Gli feci una piccola intervista nel 2007 ed esordirono così: "i Clever Square nascono dalle ceneri di un gruppo di cover di Eels e Neutral Milk Hotel in versione punk". C'era da restare ammirati.
Erano già i Clever Square, e lo capivi appena imbracciavano la chitarra. Nonostante un sacco di cose sembrassero andare a rotoli, nonostante insistessero a mostrarsi più timidi di quello che erano in realtà, quelli lì erano già i Clever Square, quella era la loro musica, e gli ho subito voluto bene, anche se ne avrò capito una parte minuscola.
L'altro giorno, senza tanti giri di parole, come è tipico di loro, hanno annunciato lo scioglimento. Mi dispiace davvero un sacco. Avrei detto che avessero appena trovato la forma migliore, forse come mai prima d'ora nella loro "carriera": l'ultimo album Nude Cavalcade è senza dubbio il loro miglior lavoro di sempre, e negli ultimi live visti quest'anno li avevo trovati potenti, finalmente compatti.

Clever Square - 2015

Ma l'indie rock insegna, con le band va così, e non bisogna stare a farci troppa retorica o chiacchiere. Per fortuna i Clever Square hanno scritto un'infinità di canzoni disseminate tra album, EP e autoproduzioni varie (se non ricordo male, abbiamo avuto anche la fase lo-fi estremo, con temerari nastri per segreteria telefonica), e poi Giacomo ogni tanto gira da solo, chitarra e voce, e si fa chiamare Derry. Quindi non rimarremo a corto di musica. Ma per quanto riguarda i Clever Square, il capitolo sembra chiudersi qui. Peccato.
Non so quante altre volte siano stati ospiti in radio. Loro facevano sempre qualche disco nuovo, mi scrivevano una mail, sopportavano con pazienza i miei entusiasmi scomposti, i miei paragoni fuori luogo con Lemonheads o Silver Jews, le mie domande noiose sui testi, e arrivavano lì puntuali. Ordinavamo le pizze, c'erano le birrette, si faceva una battuta su un nuovo Dinosaur Jr. o sul concerto degli Of Montreal, e poi attaccavano a suonare. Non c'è mai stato bisogno di altro.

(mp3) I Did Not Mean To Fall Asleep While We Were Having Sex (live a polaroid alla radio - 2007/11/16)
(mp3) February Is A Lie (live a polaroid alla radio - 2013/04/10)
(mp3) Higly Effective Solutions (2015)

Nessun commento: