giovedì 30 gennaio 2014

Don't be scared

Lacrosse - Are You Thinking Of Me Every Minute Of Every Day?

Di solito l'indiepop tocca argomenti come la malinconia oppure, all'opposto, una certa primaverile spensieratezza; molto spesso ha a che fare con storie sentimentali e innamoramenti, corrisposti o meno. In questo contesto, i Lacrosse rappresentano una curiosa eccezione. La loro musica mi ha sempre dato l'impressione di avere altri scopi: qualcosa tra il manuale di self-help e il discorso motivazionale, da una parte, e l'invito a un salutare disincanto dall'altro. E lo dico pur sapendo che il ritornello del primo singolo tratto dal loro nuovo album dice esattamente "someday summer will end and we will both die". Eppure Are You Thinking Of Me Every Minute Of Every Day? rivela una positività di fondo che non si può negare, nemmeno di fronte alle più sinistre allusioni (I Need Your Heart). C'è un elemento trascinante, quasi sfrontato, qualcosa di profondo che vuole scuotere. Il paragone di rito delle varie recensioni è con i Polyphonic Spree o addirittura con gli I'm From Barcelona, ma nell'enfasi e nell'intensità di certi cori io ci sento più certi Los Campesinos! o se volete un'aria da vecchi Arcade Fire, per quel modo di arrivare di corsa, prenderti per mano e portarti via. E se provi a fermarti ti arrivano due schiaffi per svegliarti. Apprezzo i frequenti inserti elettronici, che si adattano bene al pop scattante della band svedese, come in Don’t Be Scared o in 50% Of Your Love. Il resto del lavoro lo portano a casa le voci di Nina Arlinder e Kristian Dahl, accoppiata efficace e affiatata.

(mp3) Lacrosse - I Told You So (Didn't I?)

Nessun commento: