venerdì 25 ottobre 2013

I was young and terrified of falling in love with you

Big Fox - Now

Lei vuole che le canzoni siano stanze segrete dove poter dire quello che non si può dire altrove. Lei vuole che non ci sia nulla dietro a cui nascondersi. Forse è per questo che Now, il secondo album della cantautrice svedese Big Fox, sembra a prima vista di una disarmante semplicità. Le parole sono quelle che hai pronunciato anche tu mille volte. Le stesse domande e le stesse scuse. Accompagnate quasi sempre un pianoforte. Al bianco e nero dei tasti si aggiungono i colori caldi degli arrangiamenti di archi. E poi soprattutto, sempre al centro, c'è la luce della sua voce. Big Fox (al secolo Charlotte Perers) canta in un modo così limpido e vicino che ti sfiora e il cuore, e finisci per ascoltarla in maniera tanto intensa che quasi ti dimentichi della musica. Mi piacciono le sue ballate dalla tristezza composta e riservata (Rain oppure la title track), ma amo ancora di più quando si lascia prendere la mano dal pop e ti sorprende con canzoni come Girls, inseguita da una languida bossanova, o Romantic Movie Love, dal tocco retrò che ti immagini cosa ne farebbero gli Air. Potrebbe essere quella la strada da intraprendere in futuro? In ogni caso il disco esce per Hybris, al solito una bella garanzia.

(mp3) Big Fox - Girls

Nessun commento: