mercoledì 4 settembre 2013

Polaroids From the Web

"Se ti fai poche domande" edition

The most important issue facing music journalism today

- Volete farvi un'idea di com'è frequentare un seminario da 140 dollari con Simon Reynolds? Provate a leggere "The most important issue facing music journalism today".

- Che cos'hanno in comune Fight The Power dei Public Enemy e Dancing In The Street di Martha & The Vandellas? Lo spiega Mark Reynolds in "How to Make Political Pop Without Trying" su PopMatters.
(mp3) Martha & The Vandellas - Dancing In The Street

- Morite dalla voglia di conoscere l'emoticon preferita da Zachary Cole Smith dei DIIV? Leggete l'intervista di Frigopop!

- Avete qualche dubbio sul nuovo singolo dei Los Campesinos What Death Leaves Behind? L'analisi e l'intervista su Drowned in Sound fugheranno ogni interrogativo. Spoiler: "That era of youthful self-loathing is over but there's no need to panic":


Los Campesinos! - What Death Leaves Behind

- State per tornare a scuola? Jim DeRogatis vi ha preparato una bella playlist a tema (direi che DeRogatis sarebbe capace di ben altro, ma ormai sembra proprio impossibile fare a meno di una ventina di listicle al giorno)

- Quali sono le Most Anticipated Releases: Fall 2013 secondo Pitchfork?

- "Why Unwound is the best band of the ’90s" (pezzo molto personale ma onesto, e poi è una buona scusa per tornare su certi suoni sottovalutati)

- "Lo chiedi a un giornalista e ti dice che i blog sono un covo di sfigati non-professionisti che si sentono liberi di sparar cazzate a vanvera su argomenti in merito ai quali non sono documentati. Molto francamente, nei blog che seguo (assiduamente o saltuariamente) nessuno si permetterebbe di inventare un caso inesistente servendosi delle dichiarazioni di un intervistato nel titolo e sotto gli occhi di tutti, lasciandoti addosso la diffusa convinzione che qualcuno stia regolandosi conti propri. [...] Mi prende anche male l’idea che questo ammasso di nonsense continui ad auto-giustificarsi con l’idea che un giro sui portali più frequentati del web valga la pena a prescindere, che un clic giustifichi ancora qualsiasi bassezza". ("Abbassare il livello" su Bastonate)

Nessun commento: