mercoledì 17 aprile 2013

To a destiny of winds and machines

His Clancyness - Machines

E così da ieri sera è ufficiale: un post su No Fear Of Pop ha annunciato che il nuovo album di His Clancyness si intitolerà Vicious e vedrà la luce il prossimo 7 ottobre sulla label inglese FatCat. Il disco sarà poi preceduto da una cassetta, Charade EP, in vendita solo ai prossimi concerti della band, tra cui alcune date europee insieme a Deerhunter e Widowspeak. Ad anticipare il tutto è uscito il video qui sotto, con la canzone Machines, che mette abbastanza in chiaro quale sarà la nuova direzione di His Clancyness: meno dreamy rispetto alle precedenti uscite e più concentrata e diretta, insomma più rock. Machines comincia ostinata e velvetiana, tutto sembra stare in equilibrio sopra una sola nota e su quel riverbero metallico dietro alla voce. Poi arriva quel coro "Oooh I stand like a dog" e tutto si apre in un crescendo luminoso che mi richiama alla mente riferimenti indiepop magari neanche troppo vicini all'idea di musica di His Clancyness, tipo Clap Your Hands Say Yeah oppure Spoon. Immagino sia per la componente psichedelica sempre presente nelle canzoni di Jonathan Clancy. Del resto le influenze dichiarate nella bio ufficiale sono eloquenti: dagli Swell Maps ai Can, da Bowie ai Modern Lovers, senza dimenticare ovviamente Women e Zombies. E ricordiamo poi che Vicious è stato registrato a Detroit insieme al produttore Chris Koltay, già al lavoro con nomi come Atlas Sound, Akron Family e Liars. Insomma, un bell'universo "weird" che sicuramente troverà riflesso nelle nuove canzoni.
Le date più vicine per ritrovare His Clancyness dal vivo sono il 18 maggio al Roma PopFest, il primo giugno all'Handmade Festival e l'8 giugno sulla spiaggia dell'Hana-bi di Marina di Ravenna, mentre qui in città torneranno l'11 giugno a Vicolo Bolognetti.

Nessun commento: