venerdì 25 maggio 2012

Strange Hands

Strange Hands

Garage rock inacidito dalle note ostinate di un torbido organo, un suono che riesce a insinuarsi aggressivo anche quando sembra inseguire divagazioni psichedeliche, una voce nasale e strafottente sempre sul punto di soccombere allo sferragliare senza tempo delle chitarre: davvero un ottimo album d'esordio quello dei francesi Strange Hands, co-produzione tra la label d'oltralpe Azbin Records e la nostra infallibile Shit Music For Shit People.
Già titoli come Acid Vision, Love Illusion o la title track Dead Flowers rendono abbastanza bene l'idea di quello che ci aspetta, ma il consiglio è quello di lasciarsi davvero trasportare in un viaggione verso un'altra dimensione per l'intero disco (per esempio, oltre a garage e psichedelia, gli Strange Hands rivelano una sorprendente anima Kinks in I'll Give Your My Drawings).
Potete ascoltare tutto Dead Flowers in streaming qui.

(mp3): Strange Hands - Smell

Nessun commento: