mercoledì 5 ottobre 2011

King Krule: "I'm always to blame"

Non so se avete anche voi questa impressione, ma negli ultimi giorni il nome di King Krule è davvero ovunque. Il prossimo 19 ottobre esce il suo primo omonimo EP per True Panther, già label che si è conquistata notevole visibilità con i Girls, e ora non vorrei sprecare la parola pù imprudente che in ambito indie si possa usare oggi, ma sento un notevole hype.
All'inizio della primavera scorsa lo passavamo in radio quando ancora minorenne si faceva chiamare Zoo Kid, e lo presentavamo come il curioso incrocio tra una sensibilità urbana e british alla Mike Skinner e sfumature più decadenti post Pete Doherty. Nel frattempo il giovanissimo Archy Marshall ha continuato a maturare, ha asciugato ancora di più il suo scarno soul di strada e con il cambio di moniker si vedono in giro riferimenti a Billy Bragg, il dub e Tom Waits.
Non so se arriviamo già a tanto, ma la prima anticipazione dell'EP che circola, questa The Noose of Jah City ha un fascino inquietante, notturna e intima, da un lato, ma anche aspra, quasi scontrosa, dall'altro. Ancora non so cosa mi racconterà King Krule di questi suoi anni acerbi e già saturi, ma di sicuro ha saputo come incuriosirmi.

(mp3): King Krule - The Noose of Jah City

Nessun commento: