sabato 13 novembre 2010

Forget it


Che sorpresa, non sentivo il nome degli Oh! Custer da almeno tre anni. Nel 2007 il loro album di debutto aveva inaugurato il catalogo della Series Two, ma in realtà il mio ricordo è legato a un imbronciatissimo concerto all'ora di colazione, visto l'estate prima. In pratica, secoli fa anche nel piccolo e pigro mondo indiepop. La band ricorda quel mattino in questa intervista fatta da Zonda per Sleepwalking Mag.
Ora scopro che il duo, diviso tra Malmö & Oslo, sta per pubblicare un sette pollici su Cloudberry e si può già ascoltare la traccia che lo apre, Forget It. I suoni non si sono spostati di una virgola, e in tutta onestà molto meglio così: Sarah Records e Smiths come numi tutelari, drum machine introversa alla Radio Dept. e quel tocco tutto scandinavo che raffredda la malinconia. Recuperate anche la loro vecchia October se volete fare un vero nastrone autunnale.

(mp3): Oh! Custer - Forget It
(mp3): Oh! Custer - Harbour

1 commento:

20nd ha detto...

Che bello essere citati su Polaroid :)