martedì 22 giugno 2010

Una volta qui era tutta Svezia

- Tornano i Twig con un nuovo sette pollici su Fraction Discs. Hourglass / Scattered Dreams presenta eleganti sonorità ancora una volta in bilico tra Orange Juice e Smiths (non a caso vede anche la partecipazione di Ville Hopponen dei Cats On Fire). La prima delle due tracce è in streaming sul MySpace della label.

- Nuovo singolo per i Sambassadeur, tratto dal loro terzo album European, pubblicato come sempre da Labrador. Il disco mi era piaciuto, e l'ho trovato all'altezza dell'esordio, ma devo dire che è stato uno di quei classici casi in cui l'ho ascoltato tanto appena arrivato, e poi l'ho un po' perso in mezzo a tutto il resto. Vediamo se questa nuova uscita prevista per il 7 luglio mi rinfresca la memoria. Intanto su Stereogum si può anche vedere il video girato da Philip Ekström dei Mary Onettes.
>>>(mp3): Sambassadeur - I Can Try

- Per restare in casa Labrador, dei Pallers non mi ero mai interessato molto, ma ogni nuovo segnale di vita dai Suburban Kids With Biblical Names mi riempie di gioia. Eccoli alle prese con il remix (ma è una vera e propria cover) dell'ultimo singolo:
>>>(mp3): Pallers - The Kiss (Suburban Kids With Biblical Names remix)

- Le adorabili gemelline Taxi Taxi hanno registrato una suggestiva sessione acustica per la serie They Shoot Music al Fürstenhof Hotel di Vienna. Tre video assolutamente da vedere.

- E infine, grazie a MAPS scopro questi ottimi Symfoniorkestern con il loro raffinato folk pop. Il loro ultimo delicato ep Den Lilla Flykten è in free download e merita davvero un ascolto.
>>>(mp3): Symfoniorkestern - Dagar För Dig

- Per chiudere, dato che la notizia svedese di questi giorni è stata il matrimonio della principessa Victoria, niente male il commento di Jens Lekman nel suo diario "smalltalk", con toni simili a quelli del Morrissey anti-monarchico Anni Ottanta:
As the simple peasant I am, I have no objections to the idea of a monarchy. Just as long as I don't have to pay for these bozos with their dark family history and sometimes frightening opinions to travel the world and represent me on official missions and ribbon cutting ceremonies in the world. It's hard for me to see the monarchy as a harmless institution since everytime they open their mouths they manage to sell a couple of fighter jets.

Nessun commento: