venerdì 12 marzo 2010

Cut: un'anteprima del prossimo album!

CUT + Matt Verta-Ray
I Cut sono una di quelle band che bisogna vedere in concerto per poter cominciare a capire qualcosa dell'espressione "rock'n'roll". Alla fine dell'anno scorso hanno realizzato uno dei loro sogni e sono andati a New York a registrare il loro nuovo album insieme a Matt Verta-Ray (che forse avete visto dividere il palco con Jon Spencer negli Heavy Trash). Su Rockit c'è un bellissimo diario di questo viaggio: leggetelo. Una pagina che tra le righe racconta anche un modo di vivere la musica non così comune e che, al di là dei miei ascolti e gusti personali, riesce a trasmettermi un'euforia totale.
La band bolognese è stata così gentile da regalarci il demo (registrato con Bruno Germano dei Settlefish) di una delle canzoni che finirà nell'album. Ancora non c'è una data di uscita ma spero davvero sia molto presto!
Come chiunque sia mai stato in uno studio di registrazione sa benissimo, anche il più selvaggio e istintivo dei rockers quando registra un disco viene preso da un'ansia da prestazione individuale che spesso ti porta a fare e rifare cose che invece andavano già più che bene. E così delle esecuzioni ricche di feeling ed emotività ma con qualche imprecisione vengono corrette e ricorrette finchè si perde ogni briciola di spontaneità ed emozione. Matt invece ci esorta a seguire il nostro istinto perché registrare, specie se lo si fa live in studio come noi, significa soprattutto catturare il feeling di un momento, un'emozione irripetibile. Solo così si potrà restituire qualcosa di vero a chi ascolterà il tuo disco. E poi molti dei dischi che più ci piacciono ce li ricordiamo anche per le cose che non sono del tutto a posto, che rendono un disco vivo, comunicativo e imprevedibile come la vita.

>>>(mp3): Cut - She Gave Me Water (demo)

1 commento:

Metropolitan Deca-Dance ha detto...

è l'imperfezione che genera arte...e si sa, la musica è arte...altrimenti la si chiamerebbe scienza!
quindi, ben vengano le mancate correzioni!!