lunedì 21 dicembre 2009

Death of a CEO

Kommun
Dopo la Death of a Disco Dancer di Smithsiana memoria, e la Death of a Party dei Blur nel decennio scorso, quale titolo più adatto a questa nostra epoca di crisi di Death of a CEO?
Sta finendo l'anno e stava quasi per sfuggirmi questo album uscito per Hybris un paio di mesi fa. Il nome Kommun è nuovo, ma in realtà racchiude componenti di noti Sibiria, Vapnet e Bedroom Singer, a cominciare dalla voce di Martin Hanberg.
Si mantiene la cifra stilistica di un pop limpido e in superficie spensierato, ma sono i testi, qui per la prima volta in inglese, a rendere il gioco più sottile: piccole storie di frustrazioni da terziario, sintomi del precariato che si diffonde dal posto di lavoro ai sentimenti. L'insoddisfazione regna sovrana nelle canzoni dei Kommun, e allora tanto vale rubare tutto e fregarsene degli altri: "it's not theft if you're already rich".

>>>(mp3): Kommun - When We Were Whining

1 commento:

Anonimo ha detto...

senti qua: http://www.youtube.com/watch?v=T7khbuOBHbo&translated=1

e dicci com'è!
mi raccomando, finché non la senti te la copincollo|