mercoledì 23 settembre 2009

Piccoli rumori senza importanza


Ray Rumours è il progetto solista di Ros Murray, già bassista delle Electrelane, ed è qualcosa di più di un semplice anagramma sbagliato.
Queste piccole canzoni folk-pop, suonate con strumenti acustici per sfiorare con maggiore cura ciò di cui parlano, sono come la calma e il tempo che ci metti ad apparecchiare la tavola per l'ora del tè quando viene a trovarti qualcuno di speciale. E quando questa persona arriva, e l'ora del tè passa e così anche quella della cena, e non importa tutto quello che scorre là fuori, ecco, quel momento è come la non detta meraviglia di una canzone da Le pont suspendu.
La voce un po' nasale della Murray, il fruscio della registrazione fatta in casa, gli acquerelli del fitto libretto, certi ottoni che saltano fuori dal granaio e squillano ancora impolverati, certe ninne nanne un po' oscure, le prese di posizione ostinate, molte, moltissime parole scritte con franchezza e non importa se cantate in francese, inglese o spagnolo: tu e quella persona vi intendete, e qualcosa di più, e i rumori, le canzoni e il silenzio alla fine.

>>>(mp3): Meaningless Words
>>>(mp3): Puddles and Rain

4 commenti:

brugo ha detto...

qui piace. sì.

FedE ha detto...

ma era all'indietracks?
qualcuna delle electralane l'abbiamo vista suonare all'indietracks?
io c'ero all'indietracks?

Anonimo ha detto...

w le electrelane

Anonimo ha detto...

due palle.