venerdì 3 luglio 2009

Un po' di Scandinavia anche per noi (2)

Ragnarock Festival - Milano
(pic by PHOTOcLiiCK)

Qualche giorno fa vi avevo parlato del Ragnarock Festival che si è svolto a Milano, articolato evento interamente dedicato alla cultura nordica. Daniele, uno dei ragazzi che ha messo in piedi tutta l'organizzazione, mi ha scritto una e-mail dal festival di Roskilde (beato lui) per raccontarmi un po' com'è andata la serata conclusiva al club Magnolia. Eccola qua:

Ciao Enzo,
tutto bene al festival, anche se le due ore di pioggia dalle 8 alle 10 hanno scoraggiato un po' il popolo milanès, che a differenza di quello nordico fatica a scomodarsi se c'è da inumidirsi. Abbiamo totalizzato 1600 spettatori: a essere sinceri la speranza era di superare i 2200 dell'anno passato, però in ogni caso anche gli eventi collaterali si sono dimostrati di successo, specialmente la conferenza sui cambiamenti climatici, ricca di importanti ospiti e l'evento organizzato in collaborazione con Lego alla Loggia dei Mercanti.
Mi ha fatto molto piacere tu abbia detto che c'erano delle interessanti scoperte in scaletta, mi sono occupato personalmente della line-up, assieme a Marco, direttore e fondatore del festival. E sono altrettanto contento che lo stesso parere serpeggiasse tra il pubblico, specie per quella che era la mia più grande scommessa ovvero Captain Credible... uno show che ha impressionato tutti facendo ballare ridere e sgranare gli occhi ai presenti.
Inutile dire che i Cats On Fire hanno tenuto il palco con la loro consueta eleganza e verve (con annessa battuta su Berlusconi... fino in Finlandia ci prendono per il culo). E poi son persone davvero piacevoli, anche se venerdì sera non si sono voluti unire a una seratina fuori tutti assieme: li ho puniti citando il loro "by nature you are quiet".
Bode Brixen scenografici all'ennesima potenza hanno fatto saltellare tutto il pubblico in allegria (anche perché la mia collega ha voluto dare un tocco di coreografia in più con l'acquisto di una macchina per le bolle di sapone che ha entusiasmato i ragazzi).
Mike Sheridan all'altezza delle aspettative e per i Megaphonic Thrift confesso di avere un debole da quando li ho sentiti allo Spot Festival... era da molto che non mi entusiasmavo così per un live di una band a me sconosciuta. Sono felice di ritrovarli qui in terra nordica.
Sfortunatamente i Montée hanno suonato sotto la pioggia ma il pubblico ha comunque apprezzato. Da ricordare anche sul secondo palco il djset delle fascinose Ung Flugt: hanno alzato il tasso ormonale di tutti i presenti facendoli scatenare fino alla chiusura. Hai ragione sull'assenza della Svezia dal cartellone... Quasi un controsenso, lo so: ci rifaremo con la prossima edizione!


>>>(video): Cats On Fire @ Ragnarock (Milano - 2009/06/27)
>>>(video): Captain Credible @ Ragnarock (Milano - 2009/06/27)

Nessun commento: