giovedì 16 ottobre 2008

Love to make music to

Daedelus
Con il titolo del suo ultimo album Daedelus ha ribaltato l'ordine dei fattori, tanto con lui il risultato è fisso che cambia sempre e non sta fermo un attimo.
Per tutti i fan del suono Anticon, ma anche per quelli della drum'n'bass, delle produzioni alla Prefuse 73, della house con cadenze più jazz, di certo rap grasso vecchia scuola e del sampling-gang-bang à la Avalanches, questa sera Daedelus sarà in concerto al Locomotiv Club di Bologna (in apertura il duo italiano di abstract hip-hop Apes On Tapes - ingresso 6 euro con tessera Arci).

Daedelus, ovvero Alfred Weisberg Roberts, musicista con formazione classica nato a Los Angeles, noto anche per il suo look dandy, ha visto la sua musica etichettata nei modi più disparati ("electro-tropicalia"?...), ma ormai deve averci fatto l'abitudine, dato che ha pubblicato dischi per etichette che hanno fatto dell'eclettismo la propria fede, come Plug Research, Hefty, Tigerbeat 6, Eastern Development e da ultima la Ninja Tune.
Il primo consiglio è di recuperare anche il Live at Low End Theory, un frastornante flusso in traccia unica da cinquanta minuti che non lasciano tregua, uscito all'inizio di quest'anno.
Il secondo consiglio è di non mancare questa sera, e di vestirsi comodi e leggeri, che ci sarà da agitarsi.

>>>(mp3): Fair Weather Friends
>>>(mp3): Deaedelus remixed


3 commenti:

Anonimo ha detto...

dicevi?
daedelus-live_at_low_end_theory.mp3

Anonimo ha detto...

Hey E. Sai che su facebook c'è un gruppo che si chiama "Adotta anche tu una ragazza svedese di 20 anni"?

popKiller ha detto...

Questa sera Daedelus suona al Velvet di Rimini, peccato non possa andarlo a vedere :(