giovedì 23 ottobre 2008

DIY TVTB

Fosse per me, i post di Hipster Runoff sarebbero da linkare tutti i giorni, in blocco. Mi trattengo dal farlo solo per non sembrare un fan principiante con un debole personal brand in cerca di autenticità.
Il fatto è che non vedo in rete altri esempi capaci di reinventare in modo così intelligente il "linguaggio blog-musicale" - concedetemi la semplificazione. Immagino anche che molti non colgano per nulla il suo humour: non è importante, saltate pure.

Per mesi, insieme a Valido, avevamo cercato di immaginare una versione italiana di HRO, concludendo però che dalle nostre parti sarebbe impossibile, e finirebbe tutto nella caciara da forum.
Come volevasi dimostrare, il primo esperimento in questa direzione non ha avuto successo, e anzi ha suscitato pesanti polemiche.
È stato triste vedere ieri come anche il nostro amico FedeMC, dapprima voce di Radio Città del Capo e ora passato a condurre Dispenser nel covo dei matusa, se la sia presa con quanto scritto da Carlo Pastore sul suo myspace.
Oggi Bucknasty ha rincarato la dose.

Secondo me, era del tutto evidente che "il manifesto" di Carlo (e qui i lettori affezionati già sentiranno l'assonanza con il Carles d'oltreoceano) intendeva trasporre in italiano la prosa mirabolante degli alt-bro. La lotta quotidiana per la trovare la propria dimensione, i dubbi sul sistema del mercato, la ricerca della Bellezza o almeno di un decente paio di jeans, sono tutti temi cari ad HRO.
Sovvertendo il punto di vista sulla propria presenza a MTV, Carlo prosegue l'installazione di Mainstream = Alt, la delirante rubrica comica che partiva dalla premessa "things go from mainstream to alt in a matter of minutes, it's up to us to find our true consumer identities".
E infine, "l'esercito del DIY" è una trovata letteraria che chiunque segua con attenzione le vicende della "electro-blog war" non può fare a meno di giudicare spassosissima.

34 commenti:

Nur ha detto...

Non è per svalutare Carlo, né per svalutare la tua interpretazione, ma credo che quel "manifesto" volesse proprio essere un manifesto, punto e basta. Quello che probabilmente sfugge a te, all'altro tizio di 7yearwinter e a fedeMC, è che lui, come me, ha poco più di vent'anni. Voi no. Ne avete quanto meno dieci di più, ed è normale che troviate certe cose ridicole, o nella migliore delle ipotesi, vi facciano tenerezza. Quello è un video indirizzato ai ragazzini che credono ancora, che evidentemente hanno voglia di Fare qualcosa, anche se non sanno bene cosa e lo chiamano (probabilmente sbagliando) DIY. Non dovrebbe scandalizzarvi, quella fase l'avete passata da un pezzo. La differenza tra quello che scrivevate voi a 22 anni e quello che scrive Carlo adesso è che le sue cose le leggono tutti ed alzano un polverone, le vostre probabilmente rimanevano su un foglio di carta.

a. ha detto...

amen

e. ha detto...

Nur, non entro nel merito della discussione, del resto forse non si smette di scrivere manifesti nemmeno a 35.
Spero solo che tu non abbia preso davvero questo post per una "interpretazione" (?!).
ciao, e.

Nur ha detto...

maffigurati :-D tra l'altro ho trovato la tua "interpretazione" azzeccatissima, HRO in Italia ci vorrebbe, ecchissenefrega della caciara da forum!
solo che mi fa strano che stiate tutti a parlare di cosa dica Pastore,ma che ve frega?!?!? manco stesse parlando con voi! :D

Valido ha detto...

Il punto e': se pure TRL e' DIY allora cosa, vi prego spiegatemi COSA non lo e'?? E' persino peggio di quando NME continua a definire gli Oasis "indie". A questo punto non saprei esprimermi con sicurezza nemmeno sulle Spice Girls.
La soddisfazione personale - meritatissima - e' un altro discorso, e secondo me e' li' che Pastore si confonde incredibilmente...

Valido ha detto...

...e Nur, siamo su un blog, se lo scopo fosse parlare solo con chi parla con noi ci limiteremmo a rispondere al telefono

Anonimo ha detto...

siete tutti un grande LOL!

Nur ha detto...

Valido, intendevo dire che quel video era indirizzato ai ragazzini che vanno a leggersi il myspace di Carlo Pastore, visto che è li che si trovava. Se poi anche tu sei un assiduo lettore allora ok, parliamone! :D

frine ha detto...

per carità, in such ugly times the real protest is beauty e tutto il resto, ma secondo me se carlopastore fa umorismo, trattasi di umorismo involontario.

e. ha detto...

Nur, quel post è pubblico, non è una mailing list riservata.
Secondo il tuo ragionamento non si potrebbe criticare il Giornale perché si rivolge a quelli di destra o il Manifesto perché si rivolge a quelli di sinistra.
E da nessuna parte c'è scritto che il myspace di Carlo Pastore (che magari non avrei letto se non fosse stato linkato da chiunque ieri) è solo per gli under 22.

Valido ha detto...

1) leggo abitualmente un sacco di gente che ha linkato quel post che altrimenti non avrei trovato
2) ritengo concettualmente sbagliato diffondere l'idea che TRL = DIY anche tra i ragazzini, quindi protesto, sbraito, e poi torno a vedere Matlock su TMC

;)

Nur ha detto...

ma per carità, ognuno legge e commenta quello che gli pare, tutto è pubblico etc etc semplicemente mi è sembrato strano trovare tutta questa gente chiaccherare su qualcosa che palesemente non li riguarda; per dire, anche se avessi tempo non credo mi metterei a spulciare sul forum dei tokio hotel per poi andare a scrivere lunghissimi post (come bucknasty) per dire al mondo quanto, chessò, i contenuti delle loro canzoni siano discutibili. Poi è ovvio che nella blogosfera quando uno inizia una polemica tutti gli vanno dietro a prescindere e succede così da sempre, mi ci dovrò abituare..

la chiudo qui!

a bientot

n.

FedE ha detto...

forse il problema è che il Pastore tratta con troppa serietà, sottilizza e profetizza su questioni più o meno futili. fare dell'ironia e ridere per due minuti a quel punto viene naturale. proprio come quando si vede la gente che piange nei reality. spacchi il televisore? no, ti sganasci un minimo e cambi.

Valido ha detto...

Ma soprattutto che, se da una parte dei testi dei Tokio Hotel non me ne puo' giustamente fottere di meno, dall'altra da uno con l'esperienza di Pastore mi aspetterei un po' piu' di prospettiva, o un populismo meglio mirato... qua invece fa un po' la figura di Avril Lavigne quando va in giro a dire che le canzoni se le scrive da sola

Daniele ha detto...

Vedete qual è il problema dei blog? Il fatto che non possa copincollare nello spazio dei commenti un frammento da YouTube di quattordicenni urlanti sedute intorno a Carlo Pastore che scodinzola a tempo mentre la mechata da Latina se la ride. Piuttosto che scrivere qualcosa, basterebbe quello per liquidare definitivamente TRL, Pastore e il suo deficit di attenzione.

colas ha detto...

questo post è geniale, ma ancora più geniali sono i commenti di chi l'ha preso sul serissimo (ché per esser serio è serio, ma da altra angolazione).
Figata: domani ti porterò una ciliegina indie pop come premio
:)

bollA ha detto...

vi state affannando a discutere le affermazioni di un imbecille. di questo passo, inizierete anche a discutere le affermazioni di silviob.

colas ha detto...

bolla, in tutta franchezza, qua l'unica cosa da imbecille l'hai scritta tu.

e. ha detto...

Qui non si è dato dell'imbecille a nessuno, né si stavano discutendo le affermazioni di Carlo Pastore.
Questo post è una gag sul linguaggio di Hipster Runoff (che in Italia non può funzionare, appunto), e come occasione ho voluto prendere in mezzo il "manifesto".
Che cosa c'entra Berlusconi?
Dai régaz, per favore, lasciamo i discorsi da forum al loro posto.
ciao, e.

Valido ha detto...

"Per mesi, insieme a Valido, avevamo cercato di immaginare una versione italiana di HRO, concludendo però che dalle nostre parti sarebbe impossibile, e finirebbe tutto nella caciara da forum."

Come Volevasi Dimostrare...

bollA ha detto...

mi era parso che tutti i commenti fossero mooolto legati a quel manifesto e a chi lo avesse scritto, e quindi ho detto quel che pensavo di quel manifesto, e di chi lo ha scritto. l'esempio di silviob. era solo per scrivere di silviob. ritorno al unico diy che pratico giornalmente, ancora della mia idea.

e. ha detto...

Bolla, capisco, non c'è problema.
Però mi pare ci sia un po' di differenza, per esempio, tra il commento di Valido delle 13.56, e invece dare dell'imbecille così.
Ecco, mi piacerebbe cercare di tenere questa pagina personale al di sopra di quella differenza.
Per tutto il resto, ok.
ciao, e.

Kekko ha detto...

non capisco bene di che cazzo stiate parlando, e comunque secondo me il DIY è supernice.

leonardo ha detto...

E tutta questa ironia sui Tokio Hotel io non la kapisko! Sono fikissimi! O noooooo? Aiutoooo!

Valido ha detto...

dove si kompra il DIY??? rsp plz!!! *_*

(la smetto subito, giuro)

Simone ha detto...

Secondo me l'unico problema resta la totale assenza di ironia. Quando uno prende una lunga scena da La Meglio Gioventù (per giunta sulla "bellezza") non penso sia tanto brillante da poter prendersi per il culo.
E poi trovo fastidioso l'insistere sul "noi". Noi chi? Pastore non è così bello e puro da ignorare la sua immagine, e le differenze materiali tra lui e un suo lettore qualunque. Anche la parte sulla "nuova italia" mi pare tristemente seria.

maxcar ha detto...

valido, io direi Castorama, anche se temo che far da sé non voglia dire rimanere casti

ilenia ha detto...

io sono d'accordo con Nur.

(e l'ultimo commento di valido fa riderissimo.)

ciao enzo!

Anonimo ha detto...

Marchettaro.

Anonimo ha detto...

Mamma mia per fortuna che ci indichi la via tu eh!
Se tu fossi decente come dj anche solo come solo la metà di Bernocchi sarebbe già tanto.
Va là valà enzino...

e. ha detto...

Ma cosa c'entra? Se non ti piacciono i dischi che passo, ci sta. Ma se commenti così, random, tirando in ballo Fede, vuol dire che non hai capito niente.
Torna sul tuo forum per piacere.
Ciao, e.

Anonimo ha detto...

Veramente Fede l'hai tirato in ballo tu...

e. ha detto...

Come ti ho già scritto di là:
questo post cerca solo di tradurre in italiano alcune piccole gag di un blog americano chiamato Hipster Runoff, compresa la foto con le scritte.
Quello che da noi scatena sanguinose discussioni sui forum, là diventa una scrittura esasperata e surreale.
Non mi interessava offendere / difendere Pastore, né esprimere un'opinione sul fatto che si sia appropriato in questa maniera dell'etichetta "DIY".
Federico mi pare sia stato linkato con una certa ironia, e sono sicuro che si capisce.
Poi sono sicuro anche che la tua opinione sul sottoscritto, la musica che ascolta ecc., non cambia per quanto io spieghi, quindi a posto, per me si potrebbe anche chiudere questa sfilza di commenti così.
ciao, e.

Anonimo ha detto...

ok, mi hai convinto.