giovedì 3 luglio 2008

Aspettando il Pop Circus: -2


Chissà poi perché non ho messo Think Before You Speak, l'album di esordio dei Good Shoes, tra i miei dieci dischi preferiti del 2007. Lo riascolto e penso che è una cosa piccola ma perfetta per me. Il bassista dei Fanfarlo mi prendeva in giro: "di band come questa ce ne sono mille a Londra!" Può darsi, io però ho trovato questa. E non sono di Londra, vengono da Morden.
Ricordo l'emozione al primo demo di Small Town Girl, all'inizio della primavera del 2006, salvato in rete chissà dove, e poi il passaparola e i primi titoli sulle solite webzine.
La mia recensione-wannabe all'epoca diceva: «più sconnessi dei Maximo Park, meno irruenti degli Arctic Monkeys, meno cervellotici degli Hot Club De Paris, e forse non così ambiziosi come i Futureheads. Eppure i londinesi Good Shoes riassumono un po' tutte le migliori qualità di questi gruppi. Stiamo parlando di quel bel pop britannico fatto di spigoli post-punk, melodie e cori alla Jam e Buzzcocks, che pare trovare ogni volta nuova linfa».
I Good Shoes saranno in concerto sabato al Jardin Au Bord Du Lac, all'Idroscalo di Milano, in occasione del Pop Circus Festival, dove divideranno il palco con Rakes, Maccabees, Those Dancing Days e New Young Pony Club per il dj set finale.
Venerdì sera, durante l'ultima puntata di polaroid alla radio, regaleremo un biglietto per il festival. Restate sintonizzati!

>>>(mp3): Good Shoes - Small Town Girl (demo)

Nessun commento: