martedì 27 maggio 2008

La memoria fa sentire vecchi

Crystal StiltsLa triste striscia di Diesel Sweeties dell'altro giorno si adatta bene ai versi di una delle più belle canzoni che mi è capitato di ascoltare in questi giorni: Crippled Croon dei Crystal Stilts, un'incredibile via di mezzo tra i Joy Division e le Ronettes.

Sadly do I wonder if I'm made for life
Daddy will you love me if I say goodbye
Before I forget me, arise for the fall
before I forget thee and rise for the fall

[...]
Before again and again
We forget again


Tutto si dimentica e ritorna, il muro di suono Spectoriano e i Jesus and Mary Chain, New York 1967 e Manchester 1979, le guance arrossate della primavera e il bianco e nero della città contro il cielo, i tamburi confusi e i riverberi di basso, la stanza vuota e l'odore dell'erba lungo il fiume, qualcosa di elettrico e la nebbia, una grazia senza eleganza ma intatta, dimentico e ritorno.
Il nome dei Crystal Stilts, da Brooklyn, girava almeno dall'anno scorso sulla Indiepop mailing list, spesso associato a quelli di altri concittadini come Pains Of Being Pure At Heart oppure My Teenage Stride, entrambi amati da queste parti. Anche Indie-MP3 li aveva inseriti in sua compilation con il meglio del 2007, ma come al solito me li ero persi. La settimana scorsa Pitchfork ha dato un 8.3 al loro ep omonimo (che raccoglie materiale degli ultimi tre anni) ed ecco che il piccolo mondo di chi si appassiona a questi suoni perdenti e vecchi si accorge di loro.
Pare non sia stata una carriera molto fortunata quella dei Crystal Stilts, con nastri perduti, furgoni e strumenti rubati alla vigilia di un SXSW, anni sprecati per arrivare al primo sette pollici, poi registrato insieme a Hamish Kilgour dei Clean e pubblicato in proprio sulla loro Feathery Tongue.
Ora eccoli qui, arrivati a fatica su questi "trampoli di cristallo". Forse non ogni cosa quadra ("a second-hand future has misled me" canta Converging In The Quiet), ma sono qui. Oggi spero che sia servito a qualcosa. Spero che queste canzoni, questi suoni perdenti e vecchi, trovino un po' d'amore, prima di venire dimenticati.

>>>(mp3): Crystal Stilts - Crippled Croon

Nessun commento: