venerdì 12 ottobre 2007

Abbracciando Annie Hall

 Annie Hall - Cloud Cuckoo Land Esce oggi Cloud Cuckoo Land, esordio sulla lunga distanza per gli Annie Hall dopo un paio di begli ep. Proprio questa sera li intervisteremo all'interno di polaroid, in onda (e in streaming) a partire dalle 21 su Città del Capo Radio Metropolitana. Se avete domande da suggerire, potete segnarle nei commenti qui sotto.
La banda bresciana, che prende il nome dalla nota commedia di Woody Allen, è in tour a presentare l'album con una lunga serie di concerti (dopodomani sarà al Mattatoio di Carpi), e approderà a Bologna, al Locomotiv il prossimo 22 novembre.

Cloud Cuckoo Land è un disco intenso e sereno al tempo stesso, pieno di folk pop dai toni caldi, capace di entrare subito in confidenza. La semplicità di una gita in buona compagnia, una domenica d'autunno.
Suoni che rimandano tanto a grandi maestri come Elliott Smith e Nick Drake, quanto a nomi più contemporanei come Lucksmiths, Sodastream e Badly Drawn Boy.
C'è un bel cielo terso sopra queste canzoni, quella luce che si porta negli occhi dopo Hugs & Kisses a lungo attesi, e intorno i colori di un plaid steso sulla riva del fiume, come canta l'apertura di Ghosts' Legs.
Menzione speciale per la confezione dell'album, sorta di digipack con trame all'uncinetto dall'aria seventies, a ribadire l'atmosfera crepuscolare dell'intero lavoro.

>>>(mp3) Annie Hall - Hugs & Kisses

3 commenti:

SubliminalPop ha detto...

"La semplicità di una gita in buona compagnia, una domenica d'autunno." - ben scritto e immaginato !!

O.T. Grazie per la "soffiata" a Jonathan ;)

Anonimo ha detto...

The dude singing has a weird accent in English.

Zonda ha detto...

Proprio bravi