venerdì 15 giugno 2007

Meet the gang!
I dischi dell'estate di polaroid (2)


  Isabel At Sunset - Meet the gang!
Questa sera saranno finalmente ospiti di polaroid alla radio gli Isabel At Sunset, che verranno a suonare qualche canzone dal vivo (pare in una curiosa versione elettronica/unplugged) e soprattutto a presentare il loro album d'esordio Meet The Gang!, numero 1 del catalogo della giovanissima Tea Kettle Records.
Si potrebbero presentare gli Isabel At Sunset come un super-gruppo della scena parmense, dato che vedono alla voce Alain dei Vancouver, al basso Cianzo dei Pecksniff e alla chitarra The Saint, già nei Reflue. La formazione è poi completata da Kevin, batterista proveniente da Atlanta, Georgia USA, e da Balkous, tecnico aereofotogrammetrico e chitarrista.
Il motore primo della loro musica è il dichiarato amore per i Pavement, omaggiati a ogni nota di queste undici tracce. L'apertura di Hey Dude lancia "uh-uh-uh" degni di Summer Babe, la title track è un po' la loro Gold Soundz, mentre Waitin For The Dinos To Come saltella come una piccola Carrott Rope. Scopre infine le carte Kevin Keyboards, che racconta di una "Pavement cover band".
E come se non bastasse già l'influenza di Malkmus e soci a conquistarci, dentro Meet The Gang! ti senti a casa e ritrovi tutti gli amici, come i Grandaddy (con il finale di Parasites a richiamare quello di Summer Here Kids), o i Death Cab For Cutie (Barbarian Within The Gate), mentre Ending Will Be Harder ha il passo epico e al tempo stesso indolente di certi vecchi Yuppie Flu.
Si può dire davvero che quest'anno il migliore alt-rock Anni Novanta abbia trovato in Italia un terreno quanto mai fertile: penso ai Canadians, del cui ottimo debutto parleremo presto, ai Mersenne, ai Thousands Millions e chissà quanti altri. Con Meet The Gang! aggiungiamo una bandierina sulla mappa dalle parti di Parma, per questi ottimi Isabel At Sunset.

>>>(mp3): Isabel At Sunset - Meet The Gang!


Appuntamento alle 21, sulle frequenze di Città del Capo Radio Metropolitana (anche in streaming), il podcast per ora funziona solo via Vitaminic.

Nessun commento: