venerdì 6 aprile 2007

L'ultimo cocktail sulla terra

"A volte mi chiedo se sono l'unica persona al mondo ad apprezzare il seguente drink: mezzo martini, mezzo succo di pompelmo, ghiaccio.

In tempi più difficili, poteva fare le veci del martini il vermouth più scadente: quello con la bandiera italiana che si trova anche nei discount francesi. Viceversa attenti al pompelmo, che ha da esser denso e aspro; lo dico perché ultimamente cercano di addolcirlo per le papille delle massaie italiane; ma quello della coop è ancora abbastanza acido. Se vi sentite giovani e maledetti e ve ne fottete (giustamente) del fegato, potete rabboccare con tutta la vodka che volete.

Poi, quando si beve, bisognerebbe masticarlo, come spiega il personaggio buffo del Fascino Discreto della Borghesia. Secondo me il pompelmo e il martini si sposano bene, ma chi lo sa? Mica me ne intendo. In ogni caso quando torna l'Ora Solare e i pomeriggi si allungano languidamente io ho solo voglia di questo beverone.

Fu molti anni fa, troppi: so la data esatta perché quel mattino mi ero laureato. Ero al Wienna (si scriveva così), alle 3 aM, e dissi alla barista: mi fai un Martini con del pompelmo? E me lo fece. Quindi non doveva essere una richiesta così strana. Non ho mai visto nessuno berne a parte me, ma vedo sempre meno gente, così per favore aiutatemi: lo conoscete? Sapete come si chiama? O è una follia il solo parlarne? Qualunque umiliazione sarà sempre meglio di questo bere in solitudine".

6 commenti:

awfulnice ha detto...

conosco conosco, al bar maurizio in via galliera era il cocktail della casa nel 2000..e fa tanto duran duran.

ebi ha detto...

Grazie Leo, non ricordo di aver mai visto su queste pagine un tuo contributo a così alto tasso alcolico.
Personalmente non mi piace il vermouth, e nemmeno il pompelmo. Ma magari assieme sono una cosa diversa. Sicuramente la vodka ci sta.
Appena ci vediamo al Vibra, subito A Banco!

Zonda ha detto...

I miei abinamente lasciano sempre tutti sconcertati. I piu' gettonati: tassoni aperol, Gin e succo di frutta alla pera, gazzosa e gelato alla crema

TS ha detto...

Gin e pompelmo - astringente come null'altro e garante di un'acidità di stomaco cosmica la mattina dopo. Ideale per il poker!

jonathan ha detto...

Leo, all'epoca io gestivo il Wienna insieme con Lucio.
Dietro al bancone di solito stavamo noi due o una ragazza astemia di rigida fede cattolica: all'epoca tre veri analfabeti del bere miscelato.
Non puoi neppure essere sicuro di quello che hai bevuto veramente: se un Martini Cocktail con succo di pompelmo o un Martini bianco col misto agrumi che scendeva dalla spina.
In ogni caso, il locale spense le sue luci di lì a poco, nella primavera del '97, dopo un ventennio di glorie modenesi.

leonardo ha detto...

Ma come, io mi sono laureato l'anno dopo.
Comunque era una ragazza, di ciò ne sono sicuro.