martedì 3 ottobre 2006

Affittasi Ubiquità
Ce n'era ancora bisogno?


 Murato 2006/2007 - il flyer bloccato dalla censura
(Murato 2006/2007 - il flyer bloccato dalla censura)


Régiz, qui sta per cominciare in maniera definitiva la nuova stagione. Siete pronti? No, sul serio. Un altro anno di agende di concerti da non perdere, dischi da avere mesi prima dell'uscita, video da scaricare, commenti a cui replicare, mail da recuperare, mega da archiviare, nomi da ricordare, titoli da ricordare, facce da ricordare, ovunque, per tutto il tempo. E senza dimenticare che siete nella "Città Creativa Della Musica per l'Unesco", mica in una Dark Bologna qualsiasi. Tra poco si parte, la strada è lunga. Ne avete davvero ancora voglia? Ne vale la pena? Ci si vede a banco?

La prima novità da segnalare è per Murato, la prestigiosissima rassegna curata da Unhip Records insieme a Città del Capo Radio Metropolitana, che inaugura nuovo orario e nuova formula. Lo Zò Caffè aprirà alle 19 per l'aperitivo con i dj set dei conduttori di Città del Capo, i concerti inizieranno alle 20.30, così da finire abbastanza presto, e per chi resta la selezione musicale prosegue fino a fine serata. Domani è la volta di Magpie, progetto collaterale di Daniele degli Offlaga Disco Pax dedito a sonorità ambient e shoegaze, in una delle sue primissime esibizioni dal vivo. E proprio domani sera sarà disponibile anche "la sfarzosa edizione in vinile (LP + sette pollici) di Socialismo Tascabile". A mettere un po' di dischi prima e dopo il concerto il sottoscritto. Consueta anteprima radiofonica nel pomeriggio tra le 16.30 e le 17.30.
Sempre domani sera, ma a Modena, inaugura anche la stagione del Qasi. Ospite d'eccezione James Lavelle (Mo' Wax, U.N.K.L.E.). Le serate Qasi si tiene presso il Tube (ex Ohm/More - tessera Arci - ingresso gratuito fino alle 23), e considerati gli orari si potrebbe riuscire a fare pure la doppietta con Murato.

Giovedì 5 aprono le danze a tinte reggae dell'Estragon (Via Stalingrado 83) con ospite il dj britannico David Rodigan, mentre la sera seguente, sullo stesso palco, saliranno i vincitori dell'ultimo Eurofestival, la band hard rock finlandese Lordi.

Venerdì 6 inaugura anche la stagione del Covo di Viale Zagabria 1. A incendiare il palco arrivano dagli UK i ¡Forward, Russia! a presentare l'album d'esordio Give me a wall. Di supporto i padovani Club11. A seguire, nel Gate1, avrò l'onore di mettere un po' di dischi insieme al censurabile monsieur Gandolfi.
Riapre col botto anche Zuni a Ferrara, con il live set del newyorkese Chris Leo, in occasione della mostra The Red Show (anche in questo caso, occhio all'orario: è alle 20).
All'Ekidna di S.Martino Secchia (Carpi - MO), la Fooltribe presenta TALIBAM! da New York, space-impro-jazzy-noise-trio, con Kevin Shea, ex batterista Storm and Stress.
Nei vecchi locali dell'Estragon, in via Calzoni 8h, ha aperto da qualche tempo il Kidergarten (un riferimento al target di pubblico?), club che si dedica a generi piuttosto distanti come metal e drum'n'bass. Venerdì è di scena la serata Unbreakable con Ivan Villa e special guest MC Marvelous (DE).

Sabato 7 ottobre apre la stagione anche il Bronson di Ravenna, con il delicato folk dei romagnoli Amycanbe (chissà se riuscirò finalmente a vederli).
Al Covo ritornano Final Fantasy, dal Canada, per presentare il nuovo album He Poos Clouds, mentre sul palco dell'Estragon è di scena lo ska delle Braghe Corte.
Il Link presenta il canadese Mathew Jonson (Wagon Repair) accompagnato da The Junction SM (Svizzera), live/dj project di Sonja Moonear e Dandy Jack basato sulla continua improvisazione e combinazione di suoni.
Fuori città si può segnalare che al Vidia di Cesena suonano i Forty Winks, di spalla Action Men.

Domenica 8 da Zuni, a partire dalle 19, My Dear Killer + Prague in un doppio set acustico che si prevede parecchio emotivo.

Di sicuro dimentico un botto di roba, aggiungete pure nei commenti, e ricordate che per tutto il resto c'è sempre la più affidabile Italy Gig List. Ci si vede a banco.


(PS: piccola postilla personale: devo installare il telefono nella nuova casa, in giro c'è qualcosa di meglio di questo?)

Nessun commento: