lunedì 3 aprile 2006

Una specie di indiepop video aggregator (2)

All'ombra del Video Aggregator originale by Inkiostro, nei rari momenti in cui riesco a mettere un po' di ordine tra i link, mi piace segnalare qualche video di quelli "da quattro soldi, spesso senza tante idee ma con un bel po' di divertimento e nessuna pretesa di finire nelle rotazioni di Mtv".
Eccone qua alcuni per questo inizio primavera.

 Guillemots - 'Trains To Brazil' video >>> Guillemots - Trains To Brazil
Video per il singolone del gruppo inglese di cui si parla un po' più sotto. Mi sfugge il concetto di farli suonare davanti a una platea di annoiati bambini delle elementari, ma la canzone è talmente bella e loro sul palco sono talmente eleganti che avrebbero potuto fare qualsiasi cosa.

>>> Luisa Mandou um Beijo - Amarelinha
Uno degli inni delle serate di Losing My Badge di questi mesi. Trombetta, batteria in levare e squillante sing along: una formula irresistibile.
Resta però un mistero come in questo video si possa passare dai quadri di Bosch alle spiagge di Rio De Janeiro sulle note di una canzone così. Prodigi dell'indiepop brasiliano.

 De Stjil - 'Queen Midas' video >>> De Stijl - Queen Midas
Arrivo con colpevole ritardo sul quartetto proveniente da Goteborg, ma appena recuperato questo video mi sono detto che dovevo conoscerli.
Negli altri pezzi che ho sentito c'è una voce maschile e suonano decisamente più punk. A questo giro invece sixties girl band a palla e clap-hands! Video superfluo ma poco importa: sono dei nostri.

 Bearsuit - 'Steven F***ing Spielberg' video >>> Bearsuit - Steven F***ing Spielberg
I Bearsuit sono pazzi. Ormai è un dato di fatto. Anche se dietro gli archi di questa canzone sembrano tranquilli, io sono sempre lì che aspetto il peggio.
Il video alla "Blair Witch Project" totalmente privo di senso lo conferma.
Suppongo che in concerto utilizzino degli zombie veri.

>>> My Enemy - Khreis
Solo il cielo sa cosa possono mai c'entrare i cavalli e la campagna del Västergötland con questa graziosa canzoncina synth pop con voce femminile e piano da italian house.
Forse non è il caso di farsi troppo domande. Tanto mi piacciono per partito preso.

>>> Javelins - You're Beautiful
Dopo aver visto questo video fatto del tutto *senza* mezzi, mi è venuto in mente che i Javelins, con le loro canzoni tutte suonate e cantate di soprassalto, con la loro etica DIY così rigorosa, con la loro poesia fatta di poche parole molto dirette, sembrano un po' dei Diaframma svedesi.

The Pipettes - 'Your Kisses Are Wasted On Me' >>> The Pipettes - Your Kisses Are Wasted On Me
Le Pipettes continuano a fare video piuttosto poveri ma che restituiscono in pieno il clima euforicamente naif che si genera ogni volta che salgono sul palco.
Il gioco è fatto di niente: gli scambi di occhiate fra le tre ragazze a pois, a sottolineare la sottile ironia del testo, e i sorrisi tra loro e il pubblico che copia ogni loro mossa.

 Unarmed Enemies - 'Show Me Your Plans' video >>> Unarmed Enemies - Show Me Your Plans
Recchia sound a manetta per questo video che, al confronto degli altri, sembra avere persino un po' di pretese.
Dalla neve di Stoccolma al sole di Parigi, per finire ovviamente in disco tutti assieme a fare balli di gruppo.

 La Casa Azul - 'Como Un Fan' video>>> La Casa Azul - Como Un Fan
Video carinissimo già segnalato da Salvatore che proietta la band spagnola nell'universo fantastico, soleggiato e coloratissimo di un telefilm Anni Settanta.
Sempre più improbabile, ma a questo punto ormai vale tutto.

Bonus track:
>>> Ant - When your heart breaks (into many little pieces)
Ripeto come Inkiostro il link al bel video di Ant, visto sabato a Bologna in un concerto emotivamente micidiale.
Qui la recensione del nuovo album Footprints Through The Snow scritta da La Laura per l'ultimo numero di Losing Today e perfettamente adatta alle immagini.

Nessun commento: