giovedì 30 marzo 2006

Affittasi ubiquità
Spring is here again eccetera eccetera version

Dopo qualche settimana torno a mettere un po' di ordine nell'agenda, che gli appuntamenti si accavallano e la primavera degli eventi musicali è già in fiore.

Si comincia questa sera allo Zò Caffè (via Lodovico Berti 15/b), dove all'interno dell'imprescindibile rassegna Murato, curata da unhip records in collaborazione con Città del Capo Radio Metropolitana, arriva Jel per una data unica nazionale. Il fondatore del collettivo Anticon, nonché membro di Clouddead, Themselves e 13&God, verrà a presentare il suo ultimo album Soft Money. Consueta anteprima radiofonica nel pomeriggio tra le 16 e le 17, con Jel ospite di Elisa Graci e Fedederico Bernocchi. Prima e dopo il concerto Dj MorraMC.
All'Estragon serata rock di band femminili bolognesi, in concerto a ingresso libero il cui ricavato andrà a favore di Emergency: sul palco La Menade + Kissexy + Brisk Eyes.
Al Cassero, per la serata Groundfloor, Rights? Party!, con performance di Vladimir Luxuria e Titti De Simone, e la selezione musicale di Queers' djs.
A Modena, alla Scintilla, tutto l'hardcore che volete con The Smackdown (HC dalla Svezia), Lady Tornado e Banxthis. Durante la serata vegan food, distro e open bar.
Un po' più fuori città, segnalo che al Loco Squad, il bel localino di Milano Marittima, è in concerto Mr. Henry, aka Enrico Mangione, con il suo oscuro blues tra Jeff Buckley e Tom Waits.

 Hot Gossip - 'Angles' Per domani, venerdì 31 marzo, innanzitutto un po' di autopromozione: a polaroid, dalle 21 alle 22.30 su Città del Capo Radio Metropolitana, avremo ospiti al telefono niente meno che gli Hot Gossip, per presentare quello che sarà uno dei dischi italiani più dirompenti e frenetici della stagione: Angles, pubblicato da Ghost Records. Quattro chiacchiere e qualche canzone in anteprima insieme alla banda, in attesa di vederli in concerto dalle nostre parti.
Per venire alla musica dal vivo più vicina a noi, segnalo domani che tornano in città i Baustelle, questa volta sul nuovo palco dell'Estragon, a presentare ancora una volta il loro ultimo acclamato album La Malavita.
Al Covo c'è la seconda parte di ELECTRONIC RACE, con live set di Shaduz e a seguire il dj set di Mikkel (Homework), mentre nella prima sala tiene banco la classica selezione indie rock del club di Viale Zagabria con Jonathan Clancy (Settlefish) e il sottoscritto a far da supplente per l'imbazzato Mr. Unhip.
Al Bronson di Ravenna arrivano i Devics a presentare il loro ultimo album Push The Heart, e già so che molti di voi non potranno mancare.
Sempre da quelle parti, al CSOA Spartaco di Ravenna ritorna la suggestiva musica degli statunitensi Grails (Neurot Rec. / Aurora Borealis). Ad aprire per loro ci saranno i romagnoli Palustre.
Dalla parte opposta della pianura, a un altro centro sociale, il Libera di Modena, serata benefit per gli antifascisti arrestati a Milano, con i concerti di Klasse Kriminale (Oi Streetpunk SV-PR), Tennentz Colombo (Streetpunk VE), Brigata Alcolica (Oi BO), Vuoti Persi (Hc Suzzara), Contropressione (Oi VA), Propaganda Sovversiva (Streetpunk Girls VA), Frode (Oi Seriate), Prima Linea 8S (Oi Monza).
Spostandosi in provincia da quelle parti, all'Aquaragia di Mirandola, per la festa della Sinistra Giovanile saranno in concerto i Fourire e i Duner.

Sabato primo aprile niente scherzi per quanto riguarda i concerti.
Al Covo arriva finalmente Ant, ovvero Anthony Harding, già batterista degli Hefner, a presentare il suo nuovo laovro solista Footprints Through The Snow. Se aggiungiamo che ad aprire per lui ci saranno gli adorabili Pecksniff direi che la serata è imperdibile.
Le alternative al biondo scandinavo d'adozione sono tutte made in Italy: al TPO tornano per la loro presenza orami mensile in città gli infaticabili Offlaga Disco Pax, mentre all'Estragon sono in concero i Linea 77 (ad aprire per loro i Cooper).
Per chi si sposta fuori città, al Bronson c'è l'accoppiata Amari + Delitto Perfetto per una serata di rime infuocate e stile. A seguire, la festa dei djset Indie Electro Sessions con Vins Chris Stivs Trinity e Len.
Al Calamita di Cavriago (RE) arrivano dagli States le travolgenti Demolition Doll Rods con il loro sporco rock'n'roll, e a seguire il doppio dj set di Kozmik Dancer (aka Ferruccio dei Cut) e Luca Superlove Soundsystem (ovvero Luca G dei Julie's Haircut).
Infine, ancora al Libera di Modena, una serata in favore della sottoscrizione a Radio Blackout (Torino) con: Banda del Rione (TO - oì!), Rebelde (Forlì - punk-oì!) e Skarnemurta (Skacore - Parma).

Domenica 2 aprile l'appuntamento è a Ferrara, per i concerti semiacustici all'ora dell'aperitivo da Zuni. Questa settimana è la volta di Thomas Truax ("un pazzo di New York che fa concerti in solo con un sacco di strumenti e strumentini"), accompagnato dai nostri Midwest, con le canzoni dal loro ultimo Whatever You Bring We Sing.

Di sicuro dimentico qualcosa, segnalate pure nei commenti, per tutto il resto c'è la molto più affidabile Italy Gig List.
Ci si vede a banco.

Nessun commento: