sabato 25 febbraio 2006

Here's Derelict Carillon

"Noi facciamo indiepop": si è semplicemente presentato così Andrea, e in fondo non è cosa tanto comune sentirselo dire in italiano, quanto meno con un po' di senso.
Poi scopri che il suo gruppo, i Derelict Carillon, ha appena registrato un demo e proviene da Lecce e allora ti viene voglia di chiedergli se magari non è un po' complicato proporre certe cose fuori dalle abituali scene.
Ti risponde che in effetti è dura, però il mese prossimo, il 25 marzo, suoneranno in un locale che si chiama "I Sotterranei" a Copertino, un paese a quindici chilometri da Lecce.
Tu lo incalzi, raccontandogli che sabato scorso, al concerto degli Arab Strap qui a Bologna, avevi incontrato Alessandro della Best Kept Secret ed eravate finiti a parlare proprio di loro, entrambi parecchio entusiasti.
Ma altre notizie non riesci a strappargliele. E in fondo poco importa, perché sul loro myspace scrivono tutto quel serve sapere: "Three guys. Melodies and words. Music says what should be said. Here's Derelict Carillon".
E poi piazzano lì da scaricare due canzoni irresistibili e beatlesiane: Gift From Paris e You Aren't You Won't. Sono indeciso su quale delle due mettere in scaletta per il prossimo Losing My Badge, ma di sicuro i Derelict Carillon ci saranno.

Nessun commento: