venerdì 11 novembre 2005

Una montagna di pancake per gli indie kids

 Ted Leo @ Pancake Mountain

Si parlava l'altro giorno degli Evens. Forse non tutti sanno che una delle prime canzoni scritte da Ian MacKaye e Amy Farina assieme, un paio d'anni fa, fu una canzone per bambini che parlava di lettere dell'alfabeto.
Il brano contribuì a lanciare definitivamente un programma per bambini trasmesso una tv via cavo dell'area di Washington e che da quel momento sarebbe partito alla conquista del mondo dell'indie rock.

Pancake Mountain nasce da un'idea di Scott Stuckey, videomaker già attivo con Fugazi e Minor Threat, il quale era da sempre appassionato di tv locali, show fatti in casa e ovviamente rock.
La sua idea era quella di realizare uno show capace di intrattenere i bambini senza bombardarli di pubblicità, e dove potessero anche ascoltare buona musica.
Ha cominciato nel migliore dei modi, dato che il Pancake Mountain Theme che fa da sigla al programma è stato scritto dal batterista dei Fugazi Brendan Canty.

Quando il passaparola ha cominciato a diffondersi, e si sono occupati di Pancake Mountain anche la CNN, Spin e il Washington Post, sono state le band a cominciare a scrivere a Stuckey per chiedere di partecipare al suo spettacolo.
In poche puntate, sul piccolo palco dei Monkey Studios sono passati nomi come Arcade Fire, Shonen Knife, George Clinton, Henry Rollins, Kaiser Chiefs e Fiery Furnaces.
È una meraviglia vedere un pupazzo di pezza intervistare alla perfezione i Scissor Sister o i bambini invadere il palco per le canzoni di Ted Leo. Io sto ancora sorridendo.

Nessun commento: