lunedì 6 giugno 2016

I can shred this city with my canine tooth

HIS CLANCYNESS – PALE FEAR

Inchioda questa città, brucia questa città, riducila a brandelli. Pianta i tuoi canini fino in fondo alla carne, fino in fondo alla paura. Radila al suolo, questa città.
His Clancyness torna a farsi sentire a tre anni da Vicious e si aggira con occhi con occhi spalancati e famelici nel nuovo paesaggio. Pale Fear è il nuovo singolo, sporco e battagliero, prima anticipazione dell'album che arriverà in autunno. Pale Fear è stato registrato negli Invada Studios dei Portishead a Bristol con la collaborazione di Stu Matthews (già al lavoro con Beak, Horrors, Anika e, appunto, gli stessi Portishead). Chitarre e synth si mescolano, tra rimandi dichiarati a Bowie e Swell Maps. C'è tensione in queste note, c'è il sapore di ferro della paura nella bocca. Ma c'è anche sfida, la paura inseguita e cercata: "I wound up in a city to find pale fear / Taking time to get scared / Gimme gimme pale fear". La canzone attraversa due quartieri molto diversi di questa città: la prima parte rimbomba più sospesa, incerta e interrogativa, mentre la seconda, nervosa, non aspetta che il rintocco di uno "yeah!" per scagliarsi energica ed esplodere. La "pale fear" (espressione che rimanda addirittura a Shakespeare?) è quella che ti fa riscattare da "sometimes I feel like a failure" al suo opposto "fight this city / to the ground".


His Clancyness - Pale Fear

1 commento:

Edoardo Omezzolli ha detto...

Ciao scusa se scrivo qui,il mio gruppo "Horrible Snack" ha fatto un disco.
Se vuoi dargli un'ascolto è qui:
https://horriblesnacksoundboooooom.bandcamp.com/album/rancid-amoeba-dog?undefined=