venerdì 20 novembre 2015

It's gonna take a while to be OK

Wesley Gonzalez - ‘Come Through And See Me’

"I ain't dead yet kid: just try me”. Bravo Wesley, così ti voglio. Triste, depresso, ridotto uno straccio, ma ancora in piedi, ancora con un sacco di cose da dire, e ancora tutte abbastanza spiacevoli. Sono passati pochi mesi da quando in una gloriosa notte a Londra abbiamo dato l'addio ai Let's Wrestle (tra le band più sottovalutate degli ultimi dieci anni?), e ora il frontman Wesley Gonzalez annuncia il suo ritorno da solista.
Il primo singolo Come Through and See Me è uscito ieri con un magnifico video in anteprima su DIY. Messe da parte le chitarre più aggressive, sotto con vecchi synth e con una scrittura più malinconica e riflessiva ma sempre irresistibile. Le ispirazioni dichiarate di Gonzalez ora vanno da Todd Rundgren a Emmitt Rhodes, fino a Sly And The Family Stone, Donny Hathaway e anche "early electronic music (White Noise, Yellow Magic Orchestra, Mort Garson)". Ma lo spirito è sempre quello punk che conosciamo, e la sua musica è "still defined as angry music; anger is still an energy. All the lyrics are rooted in my disgust with a lot of the modern world, and feeling powerless as a young person in our society". Come Through and See Me è una canzone "about anxiety, about London, about getting out of the house, about trying to escape yourself. Sometimes a smoothie from Pret-A-Manger can be your only friend in a time of deep depression...".
Ti capisco Wes, ma non è del tutto vero, qualcuno qui per te lo troverai sempre.



Nessun commento: