mercoledì 27 maggio 2015

Road to Handmade 2015: I wanna go fast

Warm Soda - Symbolic Dream

Matthew Melton, il baffuto cantante dei Warm Soda, ha detto in un'intervista che la musica rappresenta per lui "la fonte della giovinezza". E davvero, ascoltando l'ultimo album Symbolic Dream, pubblicato dalla Castle Face dei Thee Oh Sees (e in cassetta da Burger Records: accoppiata micidiale), ti si appiccica addosso un'adolescente voglia di fare festa, abbracciare gli amici di una vita, scuoterti come se l'estate non dovesse mai finire, piantarti di fronte alla ragazza più bella del liceo e baciarla davanti a tutti, in mezzo alla pista da ballo. Rock'n'roll spaccone, tutto assoli e stop-and-go, con chitarre glam e taglienti (e soprattutto una sezione ritmica compattissima), ma al tempo stesso pieno di melodie zuccherose e luccicante bubblegum pop. Belle come se la storia della musica si fosse fermata per sempre quando i Ramones suonarono quella cover delle Ronettes, queste dodici canzoni da due minuti, veloci e senza tregua, ti fanno saltare su una decappottabile che corre verso il mare e ti spingono ad alzare il volume a ogni ritornello.

I Warm Soda saranno in concerto il prossimo 2 giugno all'ottava edizione dell'Handmade Festival! Ci si vede a banco!


Warm Soda - I Wanna Go Fast

Nessun commento: