martedì 9 settembre 2014

"Morte al fascismo, libertà al popolo!"

Smrt fašizmu, Sloboda narodu!

A sorpresa, oggi pomeriggio sul sito della Labrador è apparsa una nuova canzone dei nostri amati Radio Dept. Il titolo è quanto di più militante ci possa essere: Death to Fascism. Non è un caso. Come spiega la stessa etichetta, si tratta di un pezzo composto pensando alle imminenti elezioni svedesi, e i Radio Dept. al solito non sono scesi a compromessi. Il motto deriva dalle parole "Smrt fašizmu, Sloboda narodu!" pronunciate in punto di. morte dal partigiano yugoslavo Stjepan Filipović.
La canzone è un pezzo strumentale secco e freddo, spiazzante, in cui un campionamento di voce slava viene spezzato e reiterato all'ossessione. Fino al traguardo dei due minuti, quando compare una vaga citazione di Heaven's On Fire, non c'è quasi traccia di melodia. Sei lì ad aspettare invano che arrivi la voce di Johan a mitigare con la sua malinconia un tale accanimento. Non succederà. I Radio Dept. si confermano maestri nel non soddfisfare mai le aspettative del loro pubblico. Restano soltanto i synth e una drum machine indifferenti a portare la canzone fino alla fine, al punto di partenza.
I Radio Dept. non sono mai stati molto loquaci, ma oggi di loro si sa davvero meno che mai. Daniel Tjäder è uscito dalla formazione ormai due anni fa per portare avanti i suoi Korallreven, mentre pare che Johan e Martin stiano lavorando da tempo al seguito di Clinging To A Scheme, ma non è mai stata annunciata nessuna possibile data di uscita. Oggi è apparsa Death To Fascism (senza ulteriori note), per ora accontentiamoci di questo severo ammonimento.



Nessun commento: