lunedì 8 settembre 2014

Missing winner - Ode a Plenum

Mark E. Smith - THE FALL

«La prima persona che vedo entrando nel cortile del Covo è un uomo sui cinquant’anni, con i capelli quasi del tutto bianchi e un occhio nero. Sta seduto su una panchina, stretto in un cappotto che ormai non sa più come tenere caldo. Fissa la sigaretta nella sua mano, la mano è appoggiata sul ginocchio. Con l’altra mano si tiene la guancia gonfia. Mi dicono sia il tour manager dei Fall, e l’occhio nero glielo avrebbe lasciato Mark E. Smith in persona, dopo una discussione al soundcheck il giorno prima...»

Quasi un anno fa His Clancyness pubblicava su FatCat Vicious, un formidabile album giustamente inserito in molte classifiche di fine anno. La versione in vinile era arricchita da una fanzine curata da Secret Furry Hole che raccoglieva firme illustri, come Okkervil River, Veronica Falls, Fresh & Onlys, Cloud Nothings, Massimo Volume, Diaframma, Giardini di Mirò e molti altri. In mezzo a quelli, avevo avuto l'onore di partecipare anche io, e il mio testo dedicato alla parola "vicious" era stato un piccolo racconto che ricordava il mio primo concerto dei Fall. Per fortuna la traduzione in inglese di Jonathan Clancy aveva mitigato certe mie sciocchezze.
Oggi "Missing Winner" è uscito in italiano su Plenum, la rivista online curata da Daniele Giovannini (che mi ha fatto lo scherzo della bio in fondo al pezzo). Purtroppo è l'ultimo aggiornamento del sito, e mi dispiace parecchio, non solo perché ho amato la sua rubrica dentro "polaroid alla radio", ma perché chiude un luogo di internet votato al raccontare storie in maniera non convenzionale, e perché è stata, semplicemente, "una forma di felicità condivisa". Grazie Plenum, a presto!

(mp3) The Fall - My Ex-Classmates Kids

Nessun commento: