mercoledì 26 marzo 2014

Tris di remix tricolore

Remix validi di indie band italiane non ne girano molti, ma negli ultimi giorni mi è capitato di trovarne alcuni che meritano senza dubbio una segnalazione:

=
I nostri amati Be Forest hanno raccolto consensi praticamente unanimi per il loro secondo album Earthbeat. La ciliegina sulla torta è la rielaborazione del singolone Colours ad opera di Peekaboo, ovvero lo stesso Lorenzo Badioli, già ai synth nella band pesarese. Un rework che alza i bmp e irrobustisce la parte ritmica senza perdere la fantastica ed eterea melodia dell'orginale.
(mp3) Be Forest - Colours (Peekaboo rework)


I CHAMBERS hanno da poco pubblicato il loro nuovo album su To Lose La Track, Colpi Scapoli. Si tratta di una raccolta di cose diverse (pezzi pubblicati in split con Death Of Anna Karina, cover di P.I.L. e Laghetto...), uscite più o meno di recente per il supergruppo post-hardcore. La trovate in cassetta, cd e free download qui. Proprio in fondo alla scaletta c'è questo bel "Voodoo Remix" di Le facce uguali di due medaglie diverse ad opera di FOSU, che leva tutta l'elettricità delle chitarre e rimbomba tribale e sinistro:
(mp3) Chambers - Le facce uguali di due medaglie diverse (FOSU Voodoo Remix)


Winter Dies In June
Dell'eccellente debutto dei Winter Dies In June, The Soft Century, avevo parlato giusto qualche giorno fa, per il MAP di marzo. Ora uno dei momenti migliori dell'album, Graduation Song, nelle mani di Let Me Disco diventa un pezzo ballabilissimo alla Cut Copy con un tocco di malinconia Phoenix:
(mp3) Winter Dies In June - Graduation Song (Let Me Disco Remix)


Bonus track:



Nuovo singolo per Giorgio Spedicato, meglio noto come Machweo, produttore elettronico giovane ma che ha già saputo dimostrare il proprio talento. A questa sinuosa Tramonto pubblicata da Bad Panda hanno collaborato Andrea "Sollo" Sologni dei Gazebo Penguins, Daniele Rossi dei Threelakes e Andrea "Mancho" Mancin (Giardini Di Mirò / Quakers & Mormons), insomma una bella balotta non esattamente da "club". Dopo una prima parte tutta di bassi e percussioni, l'innesto degli archi a 1'50'' mi fa venire in mente, al contrario, le "prime luci del'alba" e a proposito di remix, io spero arrivi quello chill ambient da after-hours.


Bonus video:


Bologna (insieme alla sua Romagna) mai così fotogenica come nel video di Nothing To Me, traccia che anticipa il nuovo album di Lorenzo Nada aka Godblesscomputers. Si intitolerà Veleno e uscirà per le etichette Fresh Yo! Label e White Forest il prossimo 4 aprile.

Nessun commento: