martedì 14 gennaio 2014

Parallax and shaders

Donkey Kong

La mia conoscenza dei videogiochi si ferma più o meno a Galaga, ma una bella compilation di band italiane che fanno cover di quei suoni ascoltati da bambino per pomeriggi interi in sala giochi (o meglio, nello stanzino dietro al bar) riesco comunque ad apprezzarla.
BlackLodge è la netlabel creata da Piermaria Chapus, nome che qualcuno ricorderà nella formazione dei MiceCars. E infatti la prima uscita dell'etichetta è stata proprio l'ultimo singolo del gruppo romano Volunteer/Interlude. Sul finire dell'anno scorso è poi arrivata questa nuova Parallax & Shaders (in free download!) che riunisce 17 band italiane alle prese con cover di titoli storici da sala giochi. Tra le altre, Go Dugong alle prese con una versione glitch-shoegaze-sognante di Bubble Bobble; Father Murphy che stravolge Tetris e ne mette a nudo l'angoscia; gli strepitosi Flying Vaginas che fanno diventare Donkey Kong un pezzo lo-fi garage scatenato; la botta quasi gabber di Doom nelle mani di Kenobit; uno Psyco Mantis Hymn mai così gotico a cura degli stessi MiceCars, e El Señor Ciuf Ciuf che trasforma l'inno Xenon 2 Megablast in un mantra religioso in cui alla fine sembra sia l'elemento umano a prevalere sull'elettronica. Davvero un bel progetto, molto divertente anche per chi, come me, era negato con joystick e console.

(mp3) Go Dugong - Bubble Bobble
(mp3) Flying Vaginas - Donkey Kong

Nessun commento: