mercoledì 16 maggio 2012

My could have true

Zambri

Se come la metà dei lettori di questo blog sei stato anche tu al Pianos di New York e per caso hai conosciuto una barista molto carina, è probabile che tu abbia incontrato una delle componenti del duo di sorelline Zambri. Se poi in quel momento nel locale stava suonando della musica davvero figa, è quasi sicuro che al mixer ci fosse il nostro Matte, già lontano inviato di "polaroid alla radio" nella Grande Mela, e soprattutto titolare del progetto elettronico Plastic Health.
Le Zambri hanno da poco pubblicato su Kanine Records l'album House of Baasa, e le parole spese più di frequente nelle recensioni sono synth-pop, experimental, Siouxsie Sioux, melodic, dark (su ProSound una bella intervista sul processo tecnico con cui lo hanno realizzato). Plastic Health ha da poco pubblicato un remix di una traccia dell'album, My Could Have True, traboccante di percussioni ma senza stravolgere il pezzo di partenza: "ho voluto renderla nu-disco, più ballabile, ma trovo la canzone molto bella, con delle voci stupende, per cui volevo restare fedele all'originale".
Free download del remix qui sotto, streaming dell'album su Soundcloud.

Nessun commento: