giovedì 1 dicembre 2011

"TIRED OF THE INDIE SWEETHEART HAND HOLDING. LET'S TALK ABOUT IT. CLICK."


Io se fossi stato nelle Wax Idols di questo disco ne avrei fatti due: uno con le canzoni che mi piacciono, e un altro con le canzoni che mi piacciono molto. Sì, ok, stiamo parlando di punk rock, roba abbastanza essenziale alla Buzzcocks, e del resto il titolo è No Future (nel 2011? Suppongo sia ironico-ironico). Però tutto funziona a puntino, e la titolare del progetto Heather Fedewa (aka Hether Fortune, ex-Hunx & His Punx e Bare Wires) mostra carattere e sicurezza. E così è un piacere lasciarsi andare alle risse adolescenziali di Dilno o di Hotel Room o ballare nel garage di Gold Sneakers. Saltate quel paio di pezzi lenti oppure teneteli per quando tornate di notte in macchina. Alla batteria Mat Hartman dei Sic Alps, intorno Courtney Gray e Ashley Thomas delle Splinters, davanti manca solo un bel pogo.

(mp3) Wax Idols - Gold Sneakers

Nessun commento: