venerdì 4 novembre 2011

"Rosemary’s Baby combined with the Wonder Years"


Polkadot ha pubblicato ieri una piccola intervista con gli Still Corners, non perdetevela.
Negli ultimi tempi ho ascoltato un sacco Creature Of An Hour, l'album d'esordio della band inglese pubblicato da Sub Pop. Rispetto alle prime anticipazioni che erano circolate (e rispetto a come li conoscevamo) mi sembrano ancora più dilatati e "gassosi". Ci sento meno Broadcast e molti più Air (epoca primo disco), e con l'aggiunta di una voce stupenda, quella di Tessa Murray, ma comunque non mancano le lunghe suite ipnotiche che tendono a dissolversi nel cosmo, mentre un ritmo circolare continua a pulsare freddissimo.
Forse non per tutti, e non per tutti i momenti, ma davvero un disco che attraverso un numero ridotto di elementi riesce a dipingere un orizzonte vastissimo e a portarti dentro con passo sicuro.

(mp3): Still Corners - Into The Trees

2 commenti:

Anonimo ha detto...

rosemary's

e. ha detto...

Grazie, correggo subito!
ciao,
e.