martedì 13 ottobre 2009

Polaroids From the Web
"Unread items" is the new sense of guilt

- È arrivato Google Wave e mentre Rob Horning su PopMatters raccoglie un po' di critiche intorno alla piattaforma, Music Ally considera quali potranno essere gli sviluppi per i musicisti.

- Ascoltate / scaricate la session dei WOODS dal vivo a Daytrotter. Se siete già di umore autunnale è quello che fa per voi.
>>>(mp3): WOODS - Suffering Season (unreleased)

- Che sta facendo ora Darren Hayman? Un pratico riassunto chez Fede.

- E sempre grazie a Fede, ho trovato questa interessante analisi delle Luci Della Centrale Elettrica: "mi stupisce che non esista ancora un generatore automatico di versi di Vasco Brondi".

- Una laurea ad honorem per Jarvis Cocker, ex frontman dei Pulp.

- "At the end of the day I felt like I’d done a hard day’s work at the warehouse or on a building site or something": su Fader un bel pezzo in cui Andrew Weatherall racconta com'è stato lavorare a Tarot Sport dei Fuck Buttons, uno dei dischi dell'anno.

- Vi avevo parlato qualche giorno fa dei Tutankamon: qui suonano una versione acustica del loro singolo di debutto Have You ever Been in Love per la TV svedese PSL.

- "One of the influences that Spike brought to me initially was the Langley Schools Music Project": Karen O degli Yeah Yeah Yeahs parla con il New York Magazine della colonna sonora di Where The Wild Things Are.

- "It was exciting, and mildly scary, playing to so big a crowd and getting a good reaction. I also liked having the kids there, handing out Tender Trap stickers": una bella intervista ad Amelia Fletcher e Rob Pursey, per chi ancora sta dietro a questa roba da vecchiazze.

- Non ha forse più molto senso linkare Pitchfork, dato che ormai lo leggono già un po' tutti, ma non posso fare a meno di segnalare che, proprio mentre è ormai diventato ufficiale che i Pavement cureranno il prossimo ATP, fino a domenica si può vedere on line il magnifico documentario Slow Century per intero.

- Stanno per tornare con un nuovo album The Calorifer Is Very Hot! (ma qualcuno si ricorderà del WWNBB Collective?) e da lunedì in anteprima su Rockit girerà il video del nuovo singolo Lester. Nell'attesa un inquietante trailer:

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Andrew Weatherall è semplicemente grandissimo.

el señor dionigi ha detto...

Darren Hayman è un pazzo, spedisce i dischi che si comprano sul sito degli Hefner uno a uno, li vende personalmente alla fine dei concerti, si porta dietro la moglie e il cane; è un malato perfezionista. Peccato che i suoi dischi, salvo rare eccezioni, non siano più all'altezza, più che altro non commuovano più.
Complimenti per il blog e la mia gratitudine per il programma alla radio, lo ascolterò senz'altro.

e. ha detto...

Anonimo: yeah!

Dionigi: io ho trovato l'ultimo "Pram Town" molto bello (e se vogliamo usare il coefficiente di commozione come metro di giudizio, io ci sono cascato in pieno, ma probabilmente è una questione personale). Comunque sì, sarà anche un pazzo ma è un grande. Grazie per i complimenti, spero che il programma ti piaccia.

ciao, e.