lunedì 29 giugno 2009

Could I call you honey?


Molti di voi avranno già ricevuto la notizia via mail: Paolo della My Honey Records ha annunciato che la piccola etichetta di Brescia interrompe le attività. Non sto nemmeno a elencare quanti dischi My Honey abbiamo suonato alla radio e presentato su questo blog, quanti gruppi sono venuti a trovarci dal vivo. E questa chiusura mi dispiace ancora di più perché avviene con una nota amara:
Dopo cinque anni, una ventina di dischi prodotti, decine di tour organizzati chiude i battenti la My Honey Records. Non so dirvi se si tratta di una chiusura definitiva o temporanea, ma nei prossimi anni non ci saranno più uscite discografiche per l'etichetta dell'ape. Chiudiamo perché in questi ultimi periodi è mancato quell'entusiasmo che aveva sempre contraddistinto le nostre produzioni. Si chiude in punta di piedi come avevamo iniziato; si chiude delusi dall'attuale situazione della musica in Italia. Stanchi e disillusi preferiamo fermarci qui, consapevoli di non aver cambiato la storia della musica ma sicuri di aver realizzato dischi che hanno fatto battere forte il cuore a tante persone.

Paolo annuncia che potrebbero esserci un paio di ultime iniziative, una compilation in stile Let It Bee (ne avevamo parlato qui) e magari un ultimo concerto a settembre. Lo speriamo, ma ci auguriamo ci sia qualcosa di più. Sito e mail order per ora resteranno attivi: magari le api dell'indiepop italiano sono solo andate un po' in letargo.

>>>(mp3): Rough Bunnies - Thought Honey
>>>(mp3): Le Man Avec Les Lunettes - Could I Call You Honey?

2 commenti:

brouhahaha ha detto...

reitero il ":("

Anonimo ha detto...

spiace assai, è gente con un quintale di passione.