lunedì 18 maggio 2009

Polaroids From the Web
His name is Mikael Carlsson, her name is Alicia Keys

- I Radio Dept. stanno per tornare: uscirà il 24 giugno il nuovo ep David, con tre inediti e un remix. Dell'album atteso per l'inverno scorso ancora nessuna notizia.

My Awesome Mixtape- Nuovo ep (e nuovo sito) anche i nostri My Awesome Mixtape. Si intitola Other Houses ed esce in formato cassetta limited edition + t-shirt oppure mp3 in free download dal sito di Pronti Al Peggio, dove ci sono anche un paio di video dell'Opificio Ciclope. Traccia di punta, un piccolo classico come Me and the Washing Machine, presente anche in due remix a cura di Peluche (legna secca) e di Congorock (più da mojito sulla spiaggia), oltre a due incalzanti inediti, uno dei quali vede anche la partecipazione di Jonathan Clancy.

- E a proposito di spiaggia: scaricatevi The Summer Never Ends, straordinario mix balearico carico di soul e humour per Jens Lekman, da oggi ufficialmente il mio DJ preferito.

- Avevo parlato qualche giorno fa di God Help The Girl, il nuovo progetto di Stuart Murdoch dei Belle & Sebastian. Vi segnalo ora questa interessante intervista rilasciata al blog suo concittadino The Pop Cop, piuttosto approfondita e personale.

- Andrea può fare tutti i ragionamenti intelligenti che vuole e "cercare il confronto" (finora disatteso), ma alla fine quello che appare di Milano sembra essere ancora questo (ma sbaglio o nella scena ci sono anche i Calcutta Bubbles?). Bucknasty ne ha già fatto un paio di inevitabili parodie.
update: sì, mi fanno notare che i Calcutta hanno fatto un remix per Airys. Aggiungerei anche "YO!".

- Per chi insegue invece il lato oscuro della capitale morale d'Italia, non possiamo non segnalare il festival MiOdi: tre giorni dopo il MiAmi, stessa location, ma cartellone fitto di noise/hardcore/post-metal/sperimentale. Insomma, tutto quello che polaroid da sempre spinge e supporta. C'è anche il concorso: il Metathlon. Rendetevi conto di quanto è pettinato.

- "It’s all about sex and god": su Finest Kiss una gran bella recensione di un live dei ritrovati Vaselines. Della nuova e ottima raccolta Enter The Vaselines, da poco pubblicata da Sub Pop, riparleremo presto.
>>>(mp3): The Vaselines - The Day I Was A Horse

11 commenti:

a. ha detto...

il problema è proprio quello dell'apparire. si continua a presentare soltanto quella faccia della città: un po' perchè hanno i mezzi per farlo, un po' perchè fanno ridere sia chi li appoggia sia chi li denigra. e tutto il resto? non ha i riflettori puntati addosso o non è capace di trovare la propria voce. ci sarebbe da chiedersi perchè c'è qualcuno che finanzia un progetto come questo airys incapace di trovare consenso o interesse persino tra i suoi primi possibili acquirenti, i blogger e gli appassionati di musica, cioè noi.

colas ha detto...

commenti di youtube al video>>>>>>video.

e. ha detto...

Colas, sono tardo, c'ho messo dieci minuti a capire il tuo commento :-)

Andrea: sì, è proprio quello il punto. Se poi la metti in termini strettamente economici, immagino che avranno fatto i loro conti e sulla bilancia "i possibili acquirenti, i blogger e gli appassionati di musica" alla fine sono molto più leggeri di tutto il resto.

ciao, e.

a. ha detto...

quello che contesto è l'idea che sappiano fare i loro conti: a qualcuno sembra che la discografia italiana ci sia riuscita negli ultimi 20 anni?

e. ha detto...

Forse il ragionamento è: dovendo scommettere, tanto vale farlo sul lato wannabe. Il numero di chi vorrebbe essere nelle party-pics o ci si identifica è sicuramente superiore a quello di chi sta qui a fare la punta ai chiodi. Quindi almeno da un punto di vista quantitativo meglio sparare nel mucchio no?

Però non ci giurerei eh. Dimmi tu che sei lì a Milano. Visto da qui sembra una roba abbastanza assurda.
Immagino che lì in città si viva di un'economia totalmente diversa. Questo video in fondo è un po' una bandiera. Dovreste coniare una moneta tutta vostra, valida solo in determinati locali.

ciao, e.

colas ha detto...

io farei una banconota. Ci si possono fare più cose :D

Anonimo ha detto...

hanno rimosso da youtube il video di Airys, peccato c'era una sfilza di commenti mica male :-D

e. ha detto...

Grazie della segnalazione, ho aggiornato il link a Died Last Night.
ciao, e.

Anonimo ha detto...

giulio calvino autore delle parole anche del disco

non so se interessa

bebo ha detto...

Avevo scritto una cosa gigante e poi mi è saltata la connessione, mangiandomi tutto il papiro.
Buon per voi perchè era una supercazzola infinita.

Il sunto è che il rmx di Congorock mi piace q.b. e l'ep è caruccio. L'importante è crederci e sostenere (anche quando si rosica, e io sono un rosicatore da cameretta).

Come la penso su Milano non so riassumerlo, vedo pronti al peggio e died last night, penso al MiOdi (che è un'idea esilarante e contropallata) e al 55dsl.
Probabile che rosico, ma sono un rosicatore da cameretta mentre spacco la legna a mezzi .

e. ha detto...

Bebo: siamo tutti un po' rosicatori da cameretta :)
Peccato per il papiro, mi sarebbe piaciuto leggerlo.
ciao, e.