martedì 12 maggio 2009

Blogger, il catalogo è questo

L'ultimo post di Hipster Runoff si intitola "FUCK EVERYTHING" e contiene un mp3 di un'ora in cui la calma voce di Carles elenca tutto ciò che al mondo dovrebbe andarsene affanculo.
L'ho ascoltato per intero ed è un'esperienza abbastanza strana, una volta superato l'effetto mantra. In pratica contiene qualsiasi cosa di cui ogni blog ha parlato o sentito parlare in questo prolungato presente dell'indie, più qualche schietto e deliberato strafalcione, tipico della sua scrittura.
Ognuno può credere di riconoscere un frammento di sé nella foto di gruppo, da "fuck Rss" a "fuck people who watch the Daily Show and the Colbert Report and think that they're really funny". Il mio momento è stato "Fuck Scandinavia. Fuck people who are really into Scandinavia, except they're from suburbia".
Bisogna ammettere che lo humour di HRO ha smesso da un po' di dare quel certo brivido da Zeitgeist, e forse proprio per questo motivo l'istantanea nitida e pedante di oggi ha quasi il tono di un testamento, è già tutta "un'archeologia del futuro".
I minuti conclusivi sono dedicati a una specie di confuso addio, una serie di poco credibili "ultime parole" in cui si sostiene tutto e il contrario di tutto. Non credo che HRO chiuderà il blog in questa maniera, ma immagino voglia che lo pensiamo.
Alla fine si congeda con una canzone super classica, Thieves Like Us dei New Order (non ricordavo il verso "it's called love / and it's so un-cool": bello!), e anche se il discorso di Carles intende essere sarcastico, e al tempo stesso pretende di essere preso sul serio, mi piace comunque e mi sembra adatto: "This is a song about being in love. This is a song about wanting something more. This is a song about rising above".

>>>(mp3): New Order - Thieves Like Us

9 commenti:

a. ha detto...

è nichilismo quello di HR? perchè se lo è ha rotto i coglioni da un pezzo no?

e. ha detto...

Ma no Andrea, al massimo è la presa in giro di chi crede che la posa nichilista sia più autentica (presa in giro messa in atto attraverso un meticoloso mimetismo linguistico).
In ogni caso attendo l'interpretazione di Valido.
ciao, e.

a. ha detto...

ah ho capito è l'imitazione di 7yearwinter tipo

Simone ha detto...

Lui è mostruosamente ripetitivo, ma non dimenticherò mai le risate che mi son fatto col remix dei radiohead. Per il resto, mi ha abbastanza smaronato.

Anonimo ha detto...

vado appena sottto e che ti trovo? ancora svedesi!

fuck milan, fuck ny.

dario

e. ha detto...

Andrea: hai capito perfettamente.

Simone: la ripetitività in effetti gli si è un po' rivoltata contro.

Dario: perdonami, stamattina sono addormentato, ma me la spieghi? :)

ciao, e.

tardoromantico ha detto...

se nei titoli dei post citi l'Opera, per noi altri è finita.
:)

Anonimo ha detto...

dicevo che, appunto, come volevasi dimostrare, dopo aver letto che il tuo momento è stato fuck scandinavia, per il tuo noto (e dalle mie parti condiviso, peraltro) debole, finito il post vado un po' più in basso e subito all'inizio del post prima vedo che stai parlando di svedesi. madonna come mi spiego male. pure io c'ho sonno. (fuck mil nyc)
d.

bebo ha detto...

Ho scoperto HR con un discreto ritardo rispetto a chi di solito scopre le cose una discreta puntualità.
Ed in effetti immagino che in passato potesse essere parecchio ganza come cosa, però -parafrasando i new order- mi piace così tanto l'amore che non l'ho mai trovato niente di ché.

In ogni caso un'ora di vaffanculo è l'estremizzazione del monologo allo specchio di Norton nella 25esima Ora. Spike Lee come minimo si fa una segona.