venerdì 6 marzo 2009

I love turbolence
Londonwatch apocrifo


Alice DellalValido: Ti ho mai parlato di Alice Dellal?
Ecco, questa è la dolce signorina che ha inaugurato il crowd surfing al concerto dei Fucked Up.

E.: Ma chi è, la nuova Agyness? Nelle foto peggiori sembra un po' un travestito... No aspetta: ma quand'è che sei tornato a vedere i Fucked Up? Valido, te c'hai il fisico!

Valido: Ieri sera, Rolo Tomassi + Fucked Up + The Bronx. Non so se è una scaletta abbastanza Polaroid, ma nel caso di aneddoti ce ne sarebbero a buco... In generale la regola è: se sei stato a un concerto dei Fucked Up e non hai su di te almeno una traccia di sudore di Pink Eyes, non sei stato a un concerto dei Fucked Up.
Alice Dellal per un po' è sembrata davvero la nuova Agyness... Sono amiche, è sempre alle feste giuste, frequenta spesso le sorelle Geldof, e ha pure soffiato a Kate Moss il contratto con Agent Provocateur. Ma mi pare di capire, soprattutto dopo ieri, che è un po' troppo punk per durare. La figata è che è stata davvero la prima a fare crowd surfing, e non l'ha presa uno della security ma Pink Eyes in persona, tipo King Kong con la bella di turno.

E.: Ahahah, metto il banner "Londonwatch" e pubblico direttamente la tua mail?

Valido: No aspetta, devo almeno citare la 19enne indiana di fianco a me che pareva uscita da The Millionaire ma ha cantato a squarciagola tutte le canzoni dei The Bronx.
Ah, e portate giù i Fucked Up alla svelta. E anche i Rolo Tomassi di spalla possibilmente, finché ci siete.

E.: Va bene, ne parliamo stasera in radio. Ti telefono dopo le 9, ora italiana.

ps: niente mp3 a questo giro. Con i Fucked Up abbiamo già dato, i Bronx vanno bene per il torneo di air guitar di seconda media e i Rolo Tomassi sembrano roba da "NME scopre l'hardcore e lo rivende ai ragazzini".
In compenso, questa foto di Valido vale più di cento canzoni.

Nessun commento: