mercoledì 11 febbraio 2009

They don't love you like I love you

SweetheartSweetheart, la compilation di San Valentino venduta da Starbucks, brilla per la sua opacità. Se qualcuno me la regalasse, una tale mancanza di emozioni proprio nel giorno degli innamorati mi preoccuperebbe.
Non si salvano i Death Cab For Cutie, alle prese con una piatta Love Song dei Cure, né She & Him con una pigra I Put A Spell On You di Screamin' Jay Hawkins, tutta tesa a dimostrare soltanto che la nostra Zooey ha voce e sa cantare. In mezzo a Katy Perry e a una terrificante versione di I'm On Fire propinata da Kate Tucker, fanno bella figura anche A.C. Newman con Take On Me degli A-Ah e la signorina Jessica Lea Mayfield (ma l'originale di Buddy Holly è talmente bello che non si poteva sbagliare).

E poi arriva la sorpresa, quella che ti trattiene dal cancellare tutta la cartella dal desktop: i californiani Rogue Wave che prendono Maps degli Yeah Yeah Yeahs, la spogliano di elettricità e la rivestono di seta. Là dove cadeva il cielo in fiamme ora c'è un quieto e profondo abbraccio. Dopo l'impeto arriva questa nuova sicurezza, e per un momento si tocca il cuore.

>>>(mp3): Rogue Wave - Maps (Yeah Yeah Yeahs cover)

Nessun commento: