venerdì 3 ottobre 2008

What happened to the good times?

Alt-Ctrl-SleepQui a Bologna soffia quello scirocco che ogni ottobre torna a scandire i contorni delle cose e a sciacquare il cielo nitido, un attimo prima che l'autunno spenga tutto. Per strada già qualche foglia. Mancano gli scoiattoli di Park Avenue. Io cammino un poco e mi domando se quest'anno riuscirò finalmente a comprarmi un trench come si deve.
Nella tiepidità dei miei rari pensieri arrivano confortanti le note dei Alt-Ctrl-Sleep, band del North Carolina con uno dei nomi più belli visti in giro negli ultimi tempi.
Coppia anche nella vita, Joe e April hanno debuttato quest'anno con un album omonimo fatto tutto in casa, pieno di suoni rarefatti e sognanti, spesso accostati a Mazzy Star, Yo La Tengo e Low. Non proprio il mio pane quotidiano, si direbbe, eppure queste canzoni le ho trovate dolci e serene.
Ritmi lenti, melodie dondolanti, uno spazio con poche cose essenziali dove chitarre acustiche, percussioni al minimo e una elettronica che verrebbe da dire quasi trasparente si mescolano con molta delicatezza. Consigliato, come un bel trench.

>>>(mp3): Good Times
>>>(mp3): Take Care

2 commenti:

FedE ha detto...

Devo però avvisarti, caro Enzo, che il trench è OUT perché decisamente IN. ;o)

CornflakesBoy ha detto...

scarico subito perchè dalla descrizione che ne fai ... si direbbe il MIO pane quotidiano. Ma che razza di carattere tipografico orribile hanno usato per scrivere il nome (hai ragione!bellissimo) nella cover del disco!!!! Bleah