mercoledì 11 giugno 2008

Se qualcuno ha ancora tempo di tenere un'agenda

- Inaugura questa sera alle 21.30, con un cocktail di gala al MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna, l'edizione 2008 del Biografilm Festival. La rassegna proseguirà fino al 15 giugno presso la Manifattura delle Arti, con retrospettive dedicate a Jean Seberg, Hunter Thompson, Andy Warhol e Syd Barrett, fra gli altri.
Anche Città del Capo Radio Metropolitana e Locomotiv Club collaborano alla manifestazione, curando la colonna sonora dei Biografilm Village. Tutte le sere, a partire dalle 18.30, troverete i dj della radio a mettere un po' di dischi nella piazzetta di Via Azzo Gardino 65 (il mio turno è domani), fino ad arrivare alla grande festa di sabato sera dedicata ai Monty Python.

- Parte sabato 14 giugno, negli spazi di Villa Serena, BOF - Bologna in Fashion, iniziativa nata dalla collaborazione tra la webzine Frizzifrizzi (ne sentiremo ancora parlare da queste frequenze) e Matilda Concept Store, grazie anche alla disponibilità di Macchine Celibi, cooperativa di produzione culturale bolognese.
L'obiettivo dichiarato è "focalizzare l'attenzione sulla scena fashion bolognese, convogliando le energie già esistenti attorno ad iniziative nel campo della moda". La prima tappa sarà quindi la presentazione durante i mesi di giugno e luglio di giovani marchi nati in città. Noi si passa volentieri in Via Della Barca 1 a dare un'occhiata curiosi, che abbiamo sempre un sacco da imparare.

- È partita invece già la settimana scorsa la seconda edizione di Arti Vive Festival ("ha un anno, e ha fame" questo lo slogan), che si tiene a Soliera, in provincia di Modena.
In programma ci sono ancora un bel po' di concerti interessanti: Bugo, Sophia, Offlaga Disco Pax, Beatrice Antolini, Redowm's Farm e Tre Allegri Ragazzi Morti. E vorrei sottolineare che saranno tutti gratuiti.
In più, lo Juta Cafè avrà cura di darvi da mangiare e da bere, mentre saranno i ragazzi e le ragazze del Mattatoio Club ad occuparsi della selezione musicale, entrambi garanzia di qualità.

1 commento:

la fagotta ha detto...

can't wait for FrizziFrizzi!