giovedì 31 gennaio 2008

L'insonnia del panda

Panda Riot
Leggevo questa mattina che almeno il 13% degli italiani soffrirebbe di insonnia. Mentre cercavo altre notizie a riguardo, ho scoperto una sindrome chiamata "alessitimia". Qualcuno ne sta cercando una possibile relazione con la difficoltà a dormire.
Ieri notte, molto tardi, sono capitato di nuovo sui Panda Riot, band di Philadelphia di cui si era parlato su diversi blog l'anno scorso. Nel frattempo è uscito il loro album d'esordio, She Dares All Things. Mi sono messo a riascoltarli, e li ho trovato perfetti per l'ora e la situazione.
Morbide miniature di My Bloody Valentine con drum machine, addolcite da una sospirante voce femminile e da melodie a variazione ridotta. Mi tornava in mente qualcosa dei vecchi Radio Dept., ma solo perché ero un po' nostalgico, è ovvio che il riferimento principale restano i numi tutelari dello shoegaze più classico.
La loro biografia si conclude con l'espressione "slow motion avalanche". Come quel sonno che non arriva mai.

>>>(mp3): Like Flowers at Night
>>>(mp3): Art School Girls of Doom
>>>(mp3): Streetlight & You & Me (demo)

1 commento:

Frantza ha detto...

Spesso anch'io rientro in quel 13%. Olè!