lunedì 7 gennaio 2008

Le quattro del mattino, a ventun anni

BasilSe qualcuno ha mai visto Jens Lekman dal vivo insieme alla sua band non potrà avere dimenticato la fascinosa Ulrika, tastierista e violinista dalla seducente frangetta. Da qualche anno Ulrika porta avanti anche un progetto solista, sotto il nome di Compute, dedicandosi a una musica elettronica alquanto fredda e sottile.
Cosa abbia spinto Compute a produrre i Basil non appare immediatamente chiaro. Questo quartetto proveniente da Norrköping, di cui non si trova un'informazione in Rete neanche a piangere in svedese, suona infatti un pop morbidissimo e primaverile, fatto di chitarre jingle-jangle e allegre melodie superzuccherate che riportano alla memoria gli Shermans. Titoli come Breeze o Vanilla Girl parlano da soli.
Le tre tracce sul loro myspace sono appena finite in un singolo della Cloudberry e speriamo che da lì, almeno, arrivi qualche info in più. Per ora battiamo le mani e sorridiamo.

>>>(mp3): 4AM in the Morning
>>>(mp3): When We Were 21

5 commenti:

paolo ha detto...

Ulrika è un idolo, un'icona di tutto l'indiepop. Grazie per la dritta!
;)

tostoini ha detto...

Credo che le prossime ore saranno dedicate a scoprire chi ha realizzato la cover art per i Basil, perché è bella di bellezza..

Laura Mi Manchi ha detto...

Piace un sacco anche a me la cover, ma mi ricorda quella della colonna sonora di The Virgin Suicides...no?

Zonda ha detto...

Cloudberry Records is kicking some serious butts...

tostoini ha detto...

ho la risposta, per la cronaca: la coverart col gatto è di Lars Edström, uno dei Basil.